Tatiana Guderzo con la medaglia olimpica di Pechino 2008 © Flickr
Tatiana Guderzo con la medaglia olimpica di Pechino 2008 © Flickr

Tatiana Guderzo non smette di stupire: suo il Giro dell’Emilia femminile

Quattro edizioni e altrettante vittorie italiane per il Giro dell’Emilia femminile. Dopo il debutto nel 2014 con Rossella Ratto e il biennio seguente appannaggio di Elisa Longo Borghini, la prova organizzata dal GS Emilia ha oggi premiato una delle colonne della Nazionale azzurra, di cui oggi ha indossato i colori.

A vincere infatti è stata Tatiana Guderzo. L’iridata di Mendrisio 2009 ha avuto la meglio al termine dei 98 km previsti su Rossella Ratto. È stata proprio quest’ultima, portacolori della Cylance, a smuovere la situazione nell’ultimo km con un tentativo di attacco. Su di lei sono rientrate Guderzo e la lituana Rasa Leleivyte (Aromitalia Vaiano).

Nel finale la veneta è riuscita ad avere la meglio della baltica, con la lombarda che è salita sul gradino più basso del podio. Quarto e quinto posto per le slovene del BTC City Ljubljana Polona Batagelj e Ursa Pintar.

A seguire l’articolo completo

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile