Pauline Ferrand-Prévot si districa nel fango di Overjise © E.Garnier/L'Equipe
Pauline Ferrand-Prévot si districa nel fango di Overjise © E.Garnier/L'Equipe

Pauline Ferrand-Prévot torna al ciclocross dopo 3 anni e vince, Eva Lechner regina delle nevi in Svizzera

Si corre tra tanta neve e tanto fango nei ciclocross di Europa, ma per una volta non parleremo del solito Mathieu Van Der Poel, vincitore del Druivencross di Overijse ovviamente per distacco, su Corné Van Kessel Tom Meeusen. A prendersi la scena è Pauline Ferrand-Prévot, la quale aveva abbandonato la disciplina da campionessa del mondo nel 2015, per concentrarsi su MTB e strada in vista delle Olimpiadi di Rio. La Ferrand-Prévot è in realtà reduce da due stagioni travagliate, e solo nel finale dell’ultima annata ha dato segnali di ripresa: tornata a inforcare una bici da ciclocross ieri a Essen, dove si è classificata quarta, oggi ha trovato il successo al Druivencross, su un percorso reso pesantissimo dalla neve mista a fango, dove ha staccato tutte le rivali mettendo in fila l’attuale campionessa del mondo Sanne Cant e Lucinda Brand (ottava Alice Arzuffi). Una nuova contendente si candida, dunque, per i campionati del mondo di quest’anno.

E notizie positive arrivano anche per il cross azzurro, con Eva Lechner ha trovato il secondo successo in due giorni ad Eschenbach, quarta tappa dell’Ekz Cross Tour, su un tracciato completamente coperto dalla neve e congeniale alle sue caratteristiche. La Lechner ha dovuto fiaccare la resistenza di una insolita rivale, la campionessa di Mountain Bike Jolanda Neff, già affacciatasi in Coppa del Mondo, e staccata di 39″; a 2’02” la giovane Nicole Koller. Tra gli uomini trova la vittoria Marcel Meisen, al terzo giorno di gara consecutivo dopo le sconfitte subite in Italia, che sul tracciato svizzero ha battuto David Van Der Poel di 28″ e Fabien Canal di 59″.

Ottime notizie anche dalla Spagna, dove Filippo Fontana ha dominato la prova juniores del tradizionale percorso di Igorre, reso ancor più tradizionale dal copioso fango, sulla falsa riga di quanto fatto a Zuia venerdì. Altro quarto posto per Sara Casasola nella gara donne vinta dall’americana Elle Anderson.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile