Premiazioni in quel di Middelkerke © Corendon - Circus
Premiazioni in quel di Middelkerke © Corendon - Circus

Van Der Poel chiude il Superprestige vincendolo per la terza volta

La stagione di ciclocross volge al termine, con l’ultima prova del Superprestige che si è disputata oggi a Middelkerke: la chiusura, con Wout Van Aert assente e già mentalizzato sulle prossime prove su strada, è tutta ancora per Mathieu Van Der Poel, che guadagnata la matematica certezza del terzo successo nel challenge più importante di tutto il ciclocross, ha un’altro obiettivo davanti, il record delle vittorie stagionali. Col successo odierno, il campione europeo è giunto a 29 vittorie, superando così il record personale di Sven Nys, che nella stagione 2006-07 ottenne 28 vittorie, ed avrà ancora due gare per incrementare ulteriormente. Nel frattempo, si è goduto la festa, allietando il pubblico belga con salti impossibili sui fossi e bunny hop a ripetizione.

Sulla gara, come spesso capita in queste situazioni, non c’è molto da dire: Van Der Poel lascia giocare Michael Vanthourenhout e Tim Merlier, i due uomini più in forma in questo finale di stagione, per i primi due giri, dopodiché li raggiunge e li sorpassa con la solita facilità impressionante. I due continuano a duellare fino alla fine del circuito, sebbene Vanthourenhout lasci a Merlier la seconda posizione a 15″ senza sprintare. Quarto posto per Tom Meeusen a 34″, Quinto Lars Van Der Haar a 39″. Il challenge vede Mathieu Van Der Poel vincitore finale a 115 punti, Wout Van Aert secondo a 96 e Laurens Sweeck terzo a 86.

Nel challenge femminile, ancora aperto fino all’ultimo, Maud Kaptheljins attua una strenua resistenza nei confronti di Sanne Cant, ma nulla può contro la classe della campionessa del mondo, che vince la prova e si assicura la vittoria finale del Supeprestige per il quarto anno di fila. Nel giorno di Thomas Pidcock, il vincitore del Superprestige under 23 è l’olandese Sieben Wouters, mentre il ceco Thomas Kopecky, già vincitore di Coppa del Mondo e argento a Valkenburg, si assicura la classifica juniores.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile Versione stampabile