Chiuso il caso tra Gianni Moscon e Sébastien Reichenbach © Team Sky
Chiuso il caso tra Gianni Moscon e Sébastien Reichenbach © Team Sky

Moscon-Reichenbach, la telenovela è finita: l’UCI assolve il trentino

Il campione italiano a cronometro Gianni Moscon è stato assolto dall’UCI dall’accusa di aver provocato intenzionalmente la caduta del corridore svizzero Sébastien Reichenbach alla Tre Valli Varesine del 3 ottobre 2017: nell’occasione il ciclistica della FDJ aveva riportato fratture all’anca e ad un gomito che non gli hanno compromesso la preparazione per la stagione 2018.

«È stato un processo lungo – ha commentato con un comunicato stampa il Team Sky – ed in cui una giuria indipendente ha esaminato le prove delle varie parti e ha concluso che non c’era un caso a cui dare risposta. Ci sono state accuse gravi che Gianni e la squadra hanno sempre contestato duramente. Noi appoggiamo Gianni, ha tutto il nostro supporto: siamo felici che ora possa continuare a correre tirando una riga sopra a questo episodio».

Visita lo store di Cicloweb!

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile