Gli azzurri della pista si caricano © Twitter
Gli azzurri della pista si caricano © Twitter

Europista, l’Italia vola nelle qualificazioni dell’inseguimento

Ottime prestazioni da parte di entrambe le formazioni dell’inseguimento a squadre impegnate a Glasgow per l’Europeo su Pista cominciato oggi: sia la compagine maschile che quella femminile si sono qualificate alle semifinali e domani pomeriggio andranno a giocarsi un posto per le finali previste in serata.
Particolarmente lusinghiera la prova degli uomini, che giovano del ritorno in squadra di Elia Viviani: con Francesco Lamon, Liam Bertazzo e Filippo Ganna il veronese ha staccato il miglior tempo nelle batterie, 3’56″559,  meglio di 1″366 della Svizzera ed 1″695 più veloci della Francia di Corentin Ermenault e Benjamin Thomas. Particolarmente sottotono i padroni di casa della Gran Bretagna, solo quarti ad 1″970 hanno rischiato di dire già addio alla finale: invece i campioni del mondo in carica si giocheranno un posto proprio contro l’Italia.

Molto più convincenti le britanniche, in gara con una formazione stellare: Elianor Barker, Katie Archibald, Laura Kenny ed Eleanor Dickinson hanno siglato il miglior tempo a 4’19″330. Inarrivabili per tutti, ma le azzurre si sono comunque classificate seconde a 4’21″928 con Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Marta Cavalli e Silvia Valsecchi: si giocheranno un posto per la finale contro la Germania, mentre la Gran Bretagna se la vedrà con la Francia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile