Gli azzurri della pista si caricano © Twitter
Gli azzurri della pista si caricano © Twitter

Europista, l’Italia vola nelle qualificazioni dell’inseguimento

Ottime prestazioni da parte di entrambe le formazioni dell’inseguimento a squadre impegnate a Glasgow per l’Europeo su Pista cominciato oggi: sia la compagine maschile che quella femminile si sono qualificate alle semifinali e domani pomeriggio andranno a giocarsi un posto per le finali previste in serata.
Particolarmente lusinghiera la prova degli uomini, che giovano del ritorno in squadra di Elia Viviani: con Francesco Lamon, Liam Bertazzo e Filippo Ganna il veronese ha staccato il miglior tempo nelle batterie, 3’56″559,  meglio di 1″366 della Svizzera ed 1″695 più veloci della Francia di Corentin Ermenault e Benjamin Thomas. Particolarmente sottotono i padroni di casa della Gran Bretagna, solo quarti ad 1″970 hanno rischiato di dire già addio alla finale: invece i campioni del mondo in carica si giocheranno un posto proprio contro l’Italia.

Molto più convincenti le britanniche, in gara con una formazione stellare: Elianor Barker, Katie Archibald, Laura Kenny ed Eleanor Dickinson hanno siglato il miglior tempo a 4’19″330. Inarrivabili per tutti, ma le azzurre si sono comunque classificate seconde a 4’21″928 con Letizia Paternoster, Elisa Balsamo, Marta Cavalli e Silvia Valsecchi: si giocheranno un posto per la finale contro la Germania, mentre la Gran Bretagna se la vedrà con la Francia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile