Un sorridente Davide Cimolai sul podio alla Vuelta a Castilla y León © Vuelta a Castilla y León
Un sorridente Davide Cimolai sul podio alla Vuelta a Castilla y León © Vuelta a Castilla y León

Vuelta a Castilla y León: ultima tappa a Enrique Sanz, generale a Davide Cimolai

La terza ed ultima tappa della Vuelta a Castilla y León si è conclusa con una volata più numerosa rispetto ai giorni precedenti quando era stato il vento a creare grande selezione nel gruppo. A trionfare sul traguardo di Villafranca del Bierzo è stato lo spagnolo Enrique Sanz, 29enne della Euskadi-Murias che in questo 2019 ha conquistati tutti i quattro successi messi a referto dalla squadra: prima di oggi, Sanz aveva trionfato in tre tappe della Volta ao Alentejo.

La tappa è stata caratterizzata da un errore di percorso del gruppo con gli organizzatori che hanno scelto quindi di allungare il tracciato di una decina di chilometri: nel sbagliare strada, infatti, i corridori avevano saltato l’ultimo traguardo volante in programma che è stato “recuperato” proprio inserendo un tratto di strada in più da percorrere. Nel finale invece la volata è stata condizionata anche da una caduta che ha coinvolto diversi corridori tra cui Bennati, Bonifazio e Barbero.

Enrique Sanz è quindi riuscito a tagliare il traguardo in prima posizione con un margine netto su tutti gli altri: secondo è arrivato Joao Matias, terzo Jordan Parra, quarto Jon Aberasturi. Ancora un buon quinto posto per Stefano Oldani con Davide Cimolai che ha chiuso invece ottavo.

Forte del vantaggio accumulato con le vittorie (ed i ventaglio) dei primi due giorni, Davide Cimolai ha portato a casa il successo finale di questa Vuelta a Castilla y León: assieme al corridore della Israel Cycling Academy sono quindi saliti sul podio Guillaume Boivin e Jérome Cousin, con Daniele Bennati in quarta posizione ed il giovane Stefano Oldani decimo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile