Un parte del percorso di una nuova gara proposta in Australia © Facebook
Un parte del percorso di una nuova gara proposta in Australia © Facebook

In Australia pronte a nascere nel 2020 due nuove corse, di cui una sullo sterrato

Il mese di gennaio 2020 potrebbe vedere una rivoluzione per quanto riguarda gli appuntamenti con il ciclismo in Australia. A dare il là a questa ipotesi ci ha pensato Leon Bignell, deputato laburista del South Australia e coinvolto nell’organizzazione del Tour Down Under. Il parlamentare si è incontrato quest’oggi con il presidente dell’UCI David Lappartient e ha anticipato, con un post pubblicato sul proprio profilo Facebook (e presente in coda a questo articolo), un piano sicuramente attraente e che già aveva mostrato sul campo al massimo dirigente della federazione internazionale durante lo scorso mese di gennaio.

Nella proposta si prevede la cancellazione dell’abituale criterium domenicale del People’s Choice Classic e la sua sostituzione con una prova in linea da disputare sulle strade sterrate fra Willunga e le zone circostanti. Da martedì a domenica verrebbe confermato il canonico Tour Down Under a cui si affiancherebbe la promozione del già esistente Women’s Tour Down Under a livello di Women’s World Tour, mantenendo il formato delle quattro giornate di gara. L’ultima novità sarebbe la creazione, nel mercoledì seguente, di una gara, ancora da stabilire se in linea o criterium, nella nota e scenografica Isola dei Canguri.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile