Henrique Casimiro felice per la vittoria nella generale al GP Torres Vedras © Efapel
Henrique Casimiro felice per la vittoria nella generale al GP Torres Vedras © Efapel

Anche la Burgos trova il sorriso: a Fernandes l’ultima tappa del Torres Vedras. Generale a Casimiro

Giornata speciale per la Burgos-BH in Portogallo, questo 14 luglio: è giunta infatti, nell’ultima tappa del GP Internacional Torres Vedras-Trofeu Joauim Agostinho, la prima vittoria stagionale per la formazione Professional spagnola. A centrarla è stato José Fernandes, probabilmente l’elemento di maggior talento del sodalizio. Il 23enne portoghese si è imposto nella terza tappa della corsa, la Foz do Arelho-Alto do Montejunto di 179 km, precedendo sull’arrivo in salita il connazionale Henrique Casimiro della Efapel. Cronometrato a 1″ dal collega, Casimiro ha esultato pure lui dato che ha portato a casa la classifica generale della corsa.

All’arrivo si è piazzato al terzo posto Frederico Figueiredo (Sporting/Tavira) a 27″, quindi troviamo Jesús Del Pino (Vito-Feirense-Pnb) a 34″, Sergio Paulinho (Efapel) a 51″, David Rodrigues (Radio Popular Boavista) a 53″, Ángel Madrazo (Burgos) a 54″, Hugo Sancho (Miranda-Mortágua) a 56″, Garikoitz Bravo (Euskadi-Murias) a 58″ e António Barbio (LA Aluminios) a 1’04”. La classifica si chiude con Casimiro primo con 30″ su Fernandes, 1’02” su Paulinho, 1’04” su Figueiredo e 1’08” su Gustavo César (W52/Porto), che era il leader della corsa fino a ieri, e che oggi ha pagato un conto salato. La top ten prosegue con Madrazo a 1’16”, Rodrigues a 1’21”, Alejandro Marque (Sporting) a 1’22”, Bravo a 1’27” e Barbio a 1’28”. Casimiro e Fernandes si scambiano i primi due posti della generale rispetto all’edizione 2018 della corsa; nel 2016 l’unica vittoria italiana con Rinaldo Nocentini, che era pure in gara stavolta, ma che ha concluso 61esimo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile