Henrique Casimiro felice per la vittoria nella generale al GP Torres Vedras © Efapel
Henrique Casimiro felice per la vittoria nella generale al GP Torres Vedras © Efapel

Anche la Burgos trova il sorriso: a Fernandes l’ultima tappa del Torres Vedras. Generale a Casimiro

Giornata speciale per la Burgos-BH in Portogallo, questo 14 luglio: è giunta infatti, nell’ultima tappa del GP Internacional Torres Vedras-Trofeu Joauim Agostinho, la prima vittoria stagionale per la formazione Professional spagnola. A centrarla è stato José Fernandes, probabilmente l’elemento di maggior talento del sodalizio. Il 23enne portoghese si è imposto nella terza tappa della corsa, la Foz do Arelho-Alto do Montejunto di 179 km, precedendo sull’arrivo in salita il connazionale Henrique Casimiro della Efapel. Cronometrato a 1″ dal collega, Casimiro ha esultato pure lui dato che ha portato a casa la classifica generale della corsa.

All’arrivo si è piazzato al terzo posto Frederico Figueiredo (Sporting/Tavira) a 27″, quindi troviamo Jesús Del Pino (Vito-Feirense-Pnb) a 34″, Sergio Paulinho (Efapel) a 51″, David Rodrigues (Radio Popular Boavista) a 53″, Ángel Madrazo (Burgos) a 54″, Hugo Sancho (Miranda-Mortágua) a 56″, Garikoitz Bravo (Euskadi-Murias) a 58″ e António Barbio (LA Aluminios) a 1’04”. La classifica si chiude con Casimiro primo con 30″ su Fernandes, 1’02” su Paulinho, 1’04” su Figueiredo e 1’08” su Gustavo César (W52/Porto), che era il leader della corsa fino a ieri, e che oggi ha pagato un conto salato. La top ten prosegue con Madrazo a 1’16”, Rodrigues a 1’21”, Alejandro Marque (Sporting) a 1’22”, Bravo a 1’27” e Barbio a 1’28”. Casimiro e Fernandes si scambiano i primi due posti della generale rispetto all’edizione 2018 della corsa; nel 2016 l’unica vittoria italiana con Rinaldo Nocentini, che era pure in gara stavolta, ma che ha concluso 61esimo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile