Van Vleuten vince il prologo del Boels Ladies Tour, Paternoster è quarta

Pronostico rispettato appieno nel prologo di 3.8 chilometri che oggi ha dato il via al Boels Ladies Tour: a cogliere la vittoria è stata ancora una volta la 36enne specialista Annemiek van Vleuten che prova a mettere subito le basi per la terza vittoria consecutiva nella corsa. Il percorso di questa cronometro è stato disegnato interamente all’interno del Tom Dumoulin Bike Park di Sittard-Geleen e si presentava quindi molto tecnico tra curve e controcurve, lievissimi dislivelli ed anche un breve tratto di pavé: Van Vleuten ha fermato il tempo a 5’04” a 45 km/h di media. Per la stella della Mitchelton-Scott si tratta della settima vittoria stagionale.

Nessuna sorpresa anche per quanto riguarda le altre posizioni del podio. La tedesca Lisa Klein, specialista delle cronometro che sta avendo grande continuità di rendimento in questo 2019, ha chiuso seconda staccata di 6″ dall’iridata in carica; sul terzo gradino del podio invece è salita Lucinda Brand che ha fatto registrare un tempo di 5’11” accusando quindi un ritardo di soli 7″. Tra le altre favorite, da segnalare una caduta di Ellen van Dijk che ha finito con l’accusare addirittura 1’48” di ritardo.

Ottima la prestazione della talentuosa trentina Letizia Paternoster che si è trovata a gareggiare su un percorso e su una distanza ideali per le sue caratteristiche: l’esplosività dell’atleta della Trek-Segafredo l’ha portata fino alla quarta posizione a 9″ lasciandosi alle spalle per pochi decimi di secondo sia la tedesca Lisa Brennauer che la neerlandese Anna van der Breggen. Tra le altre italiane in gara si registra il quindicesimo posto di Elisa Longo Borghini a 15″ di distanza.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile