Pit Leyder in maglia Leopard © Cyclingpix/Serge Waldbillig
Pit Leyder in maglia Leopard © Cyclingpix/Serge Waldbillig

Il promettente lussemburghese Pit Leyder si ritira a soli 22 anni

Una notizia abbastanza sorprendente arriva dal mondo delle Continental: a soli 22 anni, infatti, ha annunciato il ritiro dal ciclismo il promettendo lussemburghese Pit Leyder, giovane corridori che da quattro anni veste la maglia della Leopard Pro Cycling e che proprio quest’anno ha assaggiato il professionismo correndo come stagista con la Cofidis. Leyder aveva messo in mostra qualità molto interessanti: nel 2017 aveva vinto l’oro nella prova su strada dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa ed era stato nono al Giro delle Fiandre Under23, nel 2018 aveva chiuso terzo in classifica al Tour de Luxembourg, e quest’anno è stato quarto al Fiandre U23.

Questo il commento di Pit Leyder: «Negli ultimi anni sono stato abbastanza fortunato da inseguire il mio sogno di una vita da ciclista. Mi ha portato felicità e soddisfazioni, ma non voglio più vivere in questo modo in futuro. Il ciclismo mi ha dato molto e mi ha insegnato molto sulla vita. Ho sempre avuto le migliori opportunità nello sprint ed il miglior ambiante per fare ciò che mi piaceva di più. Sono nate amicizie e questo lo amerò per sempre. Sono profondamente grato per l’immenso supporto ricevuto. Voglio ringraziare tutti alla Federazione Lussemburghese, al VC Diekirch, alla Leopard Pro Cycling e anche al Team Cofidis. Adesso guardo avanti al prossimo capitolo della mia vita».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile