Demi Vollering © Twitter
Demi Vollering © Twitter

Giro dell’Emilia Donne, solo Demi Vollering supera Elisa Longo Borghini

La sesta edizione del Giro dell’Emilia femminile ha visto una sola coraggiosa tentare da lontano; si tratta della lombarda Silvia Valsecchi (BePink), partita dopo una ventina di km ma ripresa a 30 km dalla conclusione, sui 98.8 km previsti. Poco prima di giungere ai piedi del San Luca si è verificata una caduta generale in gruppo che, fra atlete finite a terra e attardate, ha tagliato fuori dalla contesa alcune protagoniste.

Sulle dure rampe dell’ascesa verso il Santuario a fare la differenza è stata Demi Vollering: per la talentuosa neerlandese della Parkhotel Valkenburg è la seconda affermazione stagionale dopo quella ottenuta a maggio nel prologo del Festival Elsy Jacobs. Ancor più dopo la prova odierna la ventiduenne si merita lo scettro di rivelazione del 2019, lei che è stata protagonista nelle classiche di apertura così come al Giro d’Italia.

Chiude in seconda posizione la migliore delle azzurre, ovvero sia Elisa Longo Borghini: l’ossolana della Trek-Segafredo conferma il feeling con la prova, lei che nel palmares si è portata a casa le edizioni 2015 e 2016 ma nella volata a due la rivale è riuscita a sopravanzarla negli ultimi 80 metri.

Il podio viene completato dalla ceca Nikola Noskova (Bigla) mentre completano la top ten la detentrice del titolo, la lituana Rasa Leleivyte (Aromitalia-Vaiano), e la tedesca Liane Lippert (Team Sunweb). Seguono Soraya Paladin (Alè Cipollini), la slovena Eugenia Bujak (BTC City Lubiana), l’ucraina Yevgeniya Vysotska (Servetto Piumate), la spagnola Eider Merino (Spagna) e la cubana Arlenis Sierra (Astana Women’s Team).

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile