Leonel Quintero, secondo da sinistra, con i compagni di squadra © Venezuela Pais de Futuro
Leonel Quintero, secondo da sinistra, con i compagni di squadra © Venezuela Pais de Futuro

Quintero vince la 4a tappa della Vuelta al Táchira; altro podio Androni con Rivera

Il 22enne venezuelano Leonel Quintero (Venezuela Pais de Futuro, ma pronto ad emigrare in Giappone con la Matrix Powertag da febbraio) si è imposto oggi nella quarta tappa della Vuelta al Táchira che proponeva il classico ed impegnativo arrivo in salita a La Grita: per Quintero si tratta della seconda vittoria in carriera in una corsa UCI dopo che nel 2017 aveva fatto sua una tappa della Vuelta a Venezuela. Anche se non è arrivata la vittoria, per il quarto giorno consecutivo arriva un piazzamento sul podio dell’Androni-Sidermec: la formazione italiana ha portato a casa una seconda posizione (a 10″ dal leader) con il giovane costaricano Kevin Rivera che ha messo la propria ruota davanti a quella del leader Yonathan Salinas (terzo a 12″). A seguire più sfilacciati in quarta posizione è giunto Yurgen Ramírez (24″), poi quinto posto per Roniel Campos (28″) e sesto l’ecuadoriano Alexander Cepeda, anche lui dell’Androni a 30″.

In classifica generale il capoclassifica resta l’esperto Yonathan Salinas, già vincitore della Vuelta al Táchira nel 2017, che ha visto ridursi a 6″ il margine di vantaggio su Kevin Rivera: il ragazzo dell’Androni si trova stretto nella morsa della squadra di casa Deportivo Táchira che ha anche Roniel Campos al terzo posto a 23″. Distacchi più ampi a seguire con Leonel Quintero quarto a 1’06” e Yurgen Yurgen Ramírez quinto a 2’07”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile