Tour de la Provence 2020

Il percorso

È una delle corse più recenti che siano comparse sulla scena continentale ma la sua crescita è stata, più che esponenziale, clamorosa. Con alle spalle un colosso come l’omonimo quotidiano, il Tour de la Provence è diventato un appuntamento fisso della prima metà di febbraio, attirando numerosi protagonisti e la bellezza, quest’anno, di quattordici formazioni World Tour, cifra che probabilmente non verrà più pareggiata da alcuna corsa a tappe delle Pro Series.

Il tracciato disegnato dall’organizzazione è aperto e lascia opportunità a corridori con caratteristiche diverse tra loro: la prima delle quattro giornate è la più semplice sulla carta, con un epilogo in volata a Saintes Maries sur Mer che potrebbe venire impedito solamente dal forte vento che sta attraversando l’area. La frazione più interessante è la seconda, con arrivo a La Ciotat, con quattro gpm da affrontare prima dello strappo finale di 3.4 km all’8% che selezionerà inevitabilmente il gruppo.

La tappa più attesa è la terza, dove si tenta qualcosa di coraggioso: si scala a metà febbraio il Mont Ventoux, dal versante di Bédoin e sino a Chalet Reynard. Sono comunque quasi 15 km di salita ininterrotta al 7.6% di pendenza media che si fanno sentire, ancor più in questa parte di stagione. La chiusura domenicale ad Aix en Provence è tutt’altro che una passeggiata di salute, con un andamento nervoso che favorisce gli attaccanti e con gli ultimi km tutti in discesa sin sul traguardo.

Le tappe

Giovedì 13/2 - 1a tappa: Châteaurenard - Saint Maries de la Mer (149.5 km)

Partenza: Châteaurenard ore 13.10
Arrivo: Saint Maries de la Mer ore 16.30 circa

Sprint: Fontvieille km 39.9, Saintes Maries de la Mer km 125.9
Gpm: Côte du Destet (214 m-3.2 km-2.9%-3a cat.) km 24

Venerdì 14/2 - 2a tappa: Aubagne - La Ciotat (174.9 km)

Partenza : Aubagne ore 12.30
Arrivo: La Ciotat ore 16.50 circa

Sprint: Plan d’Aups Sainte Baume km 21.6, Saint Cyr sur Mer km 134.9
Gpm: Col de l’Espigoulier (740 m-9.3 km-5.6%-1a cat.) km 10.5, Col de la Coutronne (617 m-7.9 km-4.8%-1a cat.) km 53.8, Côte de Mazaugues (502 m-2 km-4.5%-3a cat) km 78.2, Côte de Brûlat (391 m-2.4 km-8.5%-2a cat.) km 151.4

Sabato 15/2 - 3a tappa: Istres - Chalet Reynard (140.2 km)

Partenza: Istres ore 12.40
Arrivo: Chalet Reynard ore 16.40 circa

Sprint: Aureille km 20.6, Bédoin km 125
Gpm: Côte de Lauris (195 m-1.1 km-3.8%-3a cat.) km 57, Côte de Cèdres (436 m-2.8 km-4.1%-3a cat.) km 71.6, Mont Ventoux (1429 m-14.6 km-7.6%-1a cat.) km 140.2

Domenica 16/2 - 4a tappa: Avignon - Aix en Provence (170.5 km)

Partenza: Avignon ore 11.30
Arrivo: Aix en Provence ore 15.45 circa

Sprint: Pernes les Fontaines km 12.9, Rognes km 141.6
Gpm: Côte des 3 Terms (584 m-9 km-4.3%-3a cat.) km 30.7, Col de l’Aire dei Masco (695 m-6.3 km-4.8%-1a cat.) km 96.9, Côte de la Cride (444 m-3.4 km-4.8%-3a cat.) km 154.6

I protagonisti

Un percorso nettamente più impegnativo rispetto alle passate edizioni, farà sì che i nomi dei favoriti non coincidano con chi già fece bene in passato al Tour de la Provence: in tutte le tappe potrebbe succedere qualcosa, o per le salite o per il vento, ma è evidente che tanto si deciderà sull’ascesa del Mont Ventoux con il traguardo posto a Chalet Reynard. Tanti sono i corridori di spicco annunciati al via, ma non è facile indicare un netto favorito: Thibaut Pinot sarebbe probabilmente il primo della lista di tutti gli addetti ai lavori, ma è alla prima gara dopo il dolorosissimo (nel fisico, ma soprattutto nell’animo) ritiro allo scorso Tour de France e si porta quindi dietro qualche forma di incertezza.

Nel caso in cui Pinot dovesse ancora recuperare appieno, la Groupama-FDJ sarebbe comunque coperta dal giovane David Gaudu, ma a quel punto i favori del pronostico virerebbero verso altre formazioni. La Arkéa-Samsic sceglie subito il meglio a propria disposizione e la corsa francese sarà la prima occasione per vedere all’opera assieme sia Nairo Quintana che Warren Barguil: se sarà una convivenza difficile oppure no, si potrebbe già iniziarlo a capire in questi quattro giorni di gara. Uno squadrone da tenere sempre in considerazione su questo tipo di percorsi è il Team Ineos: Gianni Moscon è apparso in discreta forma in Spagna, ma ancora più brillante è stato Pavel Sivakov in Australia che in Provenza potrebbe puntare al successo senza nascondersi.

A inizio stagione le sorprese non mancano mai ed allora sono tanto i possibili outsider da seguire con attenzione. Un anno fa il kazako Alexey Lutsenko era partito fortissimo e qui dividerà la leadership dell’Astana con il vincitore dell’anno passato Gorka Izagirre, senza dimenticare Alexander Vlasov. Il Team Sunweb schiera anch’esso una formazione di tutto rispetto con Wilco Keldermann, Marc Hirschi e Sam Oomen, per il sempre pericoloso Team Jumbo-Visma ci sono Sepp Kuss, Chris Harper ed il veterano Robert Gesink, per la NTT Pro Cycling invece ci sono Roman Kreuziger ed il debuttante Domenico Pozzovivo che ancora una volta riparte a tempi quasi da record dopo un brutto incidente. Una citazione la spendiamo anche per Jesús Herrada (Cofidis), Hugh Carthy (EF Pro Cycling), Alexandre Geniez (AG2R La Mondiale) e Rein Taaramäe (Total Direct Energie).

Tra i corridori italiani in gara meritano una menzione Davide Villella che nella Movistar potrebbe avere spazio per fare la sua corsa, poi il giovane Nicola Conci della Trek-Segafredo ed infine due uomini all’esordio con le loro nuove maglie, Fausto Masnada (CCC Team) ed il giovane Andrea Bagioli (Deceuninck-Quick Step). E anche per la volata, le possibilità non mancano con Giacomo Nizzolo (NTT Pro Cycling) e Jakub Mareczko (CCC Team), che se la dovranno vedere principalmente con Nacer Bouhanni (Team Arkéa-Samsic), Magnus Cort Nielsen (EF Pro Cycling), Timothy Dupont (Circus-Wanty Gobert) e Hugo Hofstetter (Israel Start-Up Nation).

La startlist ufficiale

Astana Pro Team
1 IZAGIRRE Gorka
2 LUTSENKO Alexey
3 ARANBURU Alex
4 VLASOV Aleksandr
5 FELLINE Fabio
6 KUDUS Merhawi
7 PRONSKIY Vadim
AG2R La Mondiale
11 CHEREL Mickaël
12 DUVAL Julien
13 GENIEZ Alexandre
14 HÄNNINEN Jaakko
15 PARET-PEINTRE Aurélien
16 PETERS Nans
17 BIDARD François
CCC Team
21 BARTA Will
22 HIRT Jan
23 KOCH Jonas
24 MARECZKO Jakub
25 MASNADA Fausto
26 PALUTA Michał
27 VALTER Attila
Cofidis
31 HERRADA Jesús
32 BARCELÓ Fernando
33 LAFAY Victor
34 HANSEN Jesper
35 PÉRICHON Pierre-Luc
36 TOUZÉ Damien
37 VERMOTE Julien
Deceuninck-Quick Step
41 ASGREEN Kasper
42 BAGIOLI Andrea
43 CAVAGNA Rémi
44 DEVENYNS Dries
45 GARRISON Ian
46 KEISSE Iljo
47 SERRY Pieter
EF Pro Cycling
51 KANGERT Tanel
52 CARTHY Hugh
53 CORT Magnus
54 GUERREIRO Ruben
55 VILLALOBOS Luis
56 BENNETT Sean
57 VANMARCKE Sep
Groupama-FDJ
61 PINOT Thibaut
62 GAUDU David
63 DUCHESNE Antoine
64 LADAGNOUS Matthieu
65 MOLARD Rudy
66 ROUX Anthony
67 KONOVALOVAS Ignatas
Team Ineos
71 DOULL Owain
72 DUNBAR Eddie
73 GOŁAŚ Michał
74 LAWLESS Chris
75 MOSCON Gianni
76 SIVAKOV Pavel
77 STANNARD Ian
Israel Start-Up Nation
81 BRÄNDLE Matthias
82 HOFSTETTER Hugo
83 NEILANDS Krists
84 NIV Guy
85 RENARD Alexis
86 SAGIV Guy
87 VAHTRA Norman
Team Jumbo-VIsma
91 GESINK Robert
92 EENKHOORN Pascal
93 WYNANTS Maarten
94 KUSS Sepp
95 HARPER Chris
96 LEEMREIZE Gijs
Movistar Team
101 CULLAIGH Gabriel
102 HOLLMANN Juri
103 JACOBS Johan
104 MAS Lluís
105 MORA Sebastián
106 PRADES Eduard
107 VILLELLA Davide
NTT Pro Cycling
111 TILLER Rasmus
112 GHEBREIGZABHIER Amanuel
113 WYSS Danilo
114 KREUZIGER Roman
115 NIZZOLO Giacomo
116 POZZOVIVO Domenico
117 SOBRERO Matteo
Team Sunweb
121 HIRSCHI Marc
122 DENZ Nico
123 HAGA Chad
124 KELDERMAN Wilco
125 OOMEN Sam
126 SALMON Martin
127 TUSVELD Martijn
Trek-Segafredo
131 BERNARD Julien
132 CONCI Nicola
133 EG Niklas
134 SIMMONS Quinn
135 MOSCA Jacopo
136 QUARTERMAN Charlie
137 KAMP Alexander
Team Arkéa-Samsic
141 ANACONA Winner
142 BARGUIL Warren
143 QUINTANA Nairo
144 BOUET Maxime
145 BOUHANNI Nacer
146 SWIFT Connor
147 WELTEN Bram
B&B Hotels-Vital Concept
151 BARTHE Cyril
152 COURTEILLE Arnaud
153 BACKAERT Frederik
154 DE BACKER Bert
155 MOZZATO Luca
156 SLAGTER Tom-Jelte
Total Direct Energie
161 TAARAMÄE Rein
162 HIVERT Jonathan
163 CABOT Jérémy
164 GAILLARD Marlon
165 MAITRE Florian
166 MANZIN Lorrenzo
167 BONIFAZIO Leonardo
Circus-Wanty Gobert
171 OFFREDO Yoann
172 DOUBEY Fabien
173 BELLICAUD Jeremy
174 DE WINTER Ludwig
175 DEGAND Thomas
176 DUPONT Timothy
177 VAN MELSEN Kévin
Nippo Delko Provence
181 BARBIER Pierre
182 COMBAUD Romain
183 EL FARES Julien
184 GONÇALVES José
185 HAILEMICHAEL Mulu
186 ROCHAS Rémy
187 ŠIŠKEVIČIUS Evaldas
Natura4Ever-Roubaix Lille Métropole
191 ANTOMARCHI Julien
192 CENTRONE Ivan
193 DE WITTE Mathias
194 FERASSE Thibault
195 IDJOUADIENE Pierre
196 LEVEAU Jérémy
197 MASSON Christophe
St. Michel-Auber 93
201 ALAPHILIPPE Bryan
202 CONSTANTIN Baptiste
203 HUREL Tony
204 LOUVET Louis
205 MALDONADO Anthony
206 MAURELET Flavien
207 VAN NIEKERK Morne

La corsa in tv

La corsa verrà trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube di GCN. Gli orari della trasmissioni e i link sono rintracciabili nella nostra guida tv.

Albo d’oro

2019Gorka Izagirre (SPA)Simon Clarke (AUS)Tony Gallopin (FRA)
2018Alexandre Geniez (FRA)Tony Gallopin (FRA)Rudy Molard (FRA)
2017Rohan Dennis (AUS)Mattia Cattaneo (ITA)Alexandre Geniez (FRA)
2016Thomas Voeckler (FRA)Petr Vakoc (CZE)Lilian Calmejane (FRA)

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile