José Tito Hernández si prende il Gran Premio Patagonia © Twitter
José Tito Hernández si prende il Gran Premio Patagonia © Twitter

Si gareggia in Cile: al Gran Premio Patagonia assolo di Hernández

In questa balorda situazione causata dalla pandemia di coronavirus, le corse ciclistiche che sono in calendario si contano sulle dita di una mano. Ad aprire la lista è il Gran Premio Patagonia, inedita prova in linea di categoria 1.2 che si disputa nell’omonima zona del Cile.

La gara si è svolta attorno a Puerto Montt per una distanza di 138.6 km su un tracciato non semplice; ad uscire vincitore, grazie ad una bella azione solitaria, è stato José Tito Hernández, venticinquenne colombiano visto in Italia nel 2015 con la maglia della GM Europa Ovini. Sul podio oggi assieme allo scalatore del Team Medellín anche il suo esperto compagno spagnolo Óscar Sevilla e il cileno Pablo Alarcón (Canel’s Pro Cycling), distanziati rispettivamente di 28″ e 1’03”.

Seguono Santiago Ordoñez (Canel’s Pro Cycling) e Segundo Navarrete (Team Movistar) a 1’20”, Kleber Casquer (Team Movistar) a 1’32”, Alfredo Ajpacajá (Guatemala) a 1’34”, Jean Michel Lachance (4Mind-Proyect Esprint) a 2’11”, Cristián Toro (Team Movistar) a 2’35” e Ignacio Prado (Canel’s Pro Cycling) a 2’41”.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

L’angolo della polemica

Versione stampabile