SmartCycling #006, Iuri Filosi: “La Strade Bianche è stata durissima, e quanto nervosismo al via!”

Nella sesta puntata di SmartCycling abbiamo avuto con noi Iuri Filosi, corridore della Bardiani-CSF-Faizanè fresco reduce dalla Strade Bianche, corsa in cui ha peraltro messo in atto una fuga nelle fasi iniziali. Il 28enne bresciano ha riportato le impressioni dalla gara: “È stata durissima, in alcuni tratti non si vedeva nulla, dovevi solo sperare di non trovare ostacoli davanti; e il gran caldo ha reso tutto più complicato, rendendo difficile il recupero nel breve. Inoltre c’era molto nervosismo alla partenza, e per di più i big sono partiti a tutta, per cui non hanno lasciato troppo spazio alla fuga: non siamo riusciti a prendere quei 3-4′ di margine e siamo stati ripresi molto presto. Da lì in poi è stata ancora più dura”. Filosi parteciperà alle prossime corse italiane, tra cui la Milano-Sanremo.

Marco Pastonesi ha tratteggiato con la consueta grazia il senso profondo della Strade Bianche, “una corsa che piace a tutti, per primi ai corridori, perché riallaccia il filo con il ciclismo dei Binda, dei Bartali; una corsa che più di ogni altra merita di essere vissuta, partecipata in prima persona”. Ospite della puntata anche Federico Creatini, creatore (con Lorenzo Marrucci) dell’app FantaCycling, della quale ha dettagliatamente spiegato il funzionamento: manna dal cielo per i tanti appassionati di fantaciclismo.

Qui di seguito la puntata integrale di SmartCycling #006.

Nella settima puntata, online oggi alle 19 sulla homepage di Cicloweb e sui nostri canali Facebook e YouTube, ospite d’onore sarà Gianni Savio, team manager dell’Androni-Sidermec e idolo di tanti appassionati. Con lui ci sarà anche lo scrittore Gino Cervi.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile