Wout Van Aert, campione belga a cronometro 2020 © Bianchi
Wout Van Aert, campione belga a cronometro 2020 © Bianchi

Van Aert fila sempre più: batte Campenaerts e resta campione belga a cronometro. Tra le donne svetta Kopecky

Koksijde è una delle patrie del ciclocross, e allora nessuna sorpresa che Wout Van Aert ci abbia sentito aria di casa e si sia aggiudicato il campionato belga a cronometro. Il corridore della Jumbo-Visma ha confermato il titolo del 2019 lasciandosi alle spalle, lungo i 41.6 km del percorso, un osso durissimo come Victor Campenaerts (NTT), secondo a 30″. Il RollingStone di Herentals non ha mai deto il minimo cenno di cedimento, prendendo subito la testa della competizione e risultando irraggiungibile a tutti gli intertempi. Tripletta Lotto Soudal dal terzo al quinto posto, con Frederik Frison a 1’17”, Thomas De Gendt a 1’42” e Florian Vermeersch a 1’57”.

Sulle stesse strade, ma su un tracciato di 27.7 km, anche le donne si sono contese il titolo nazionale contro il tempo. Si è imposta Lotte Kopecky (Lotto Soudal) con 1’02” su Sara Van de Vel (Ciclotel), 1’10” su Julie Van de Velde (lotto), 1’15” su Ann-Sophie Duyck (Parkhotel Valkenburg) e 1’17” su Annelies Dom.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile