Michal Kwiatkowksi vince a Ponferrada © AFP
Michal Kwiatkowksi vince a Ponferrada © AFP

Per chi tirerà la Polonia a Imola? Per Michal Kwiatkowski e Kasia Niewiadoma

Il Tour de France l’ha concluso in crescendo, con la vittoria a La Roche sur Foron a testimoniare una condizione decisamente interessante; non sarà atteso come altri grandi nomi ma, a differenza della gran parte dei concorrenti, Michal Kwiatkowski sa come si conquista una maglia iridata. Sarà proprio il trentenne della Ineos Grenadiers l’unico faro della Polonia nella prova in linea maschile dei Campionati del Mondo di Imola.

Questo perché nel sestetto non ci sarà l’altro grande nome del paese, vale a dire Rafal Majka, che proseguirà nella sua preparazione in vista del grande obiettivo del 2020, vale a dire il Giro d’Italia. I cinque che quindi supporteranno l’iridato di Ponferrada saranno Stanisław Aniołkowski (CCC Development Team), Michal Golas (Ineos Grenadiers), Kamil Malecki (CCC Team) Lukasz Owsian (Team Arkéa-Samsic) e Maciej Paterski (Wibatech Merx). Nella prova a cronometro prenderanno parte il campione e il vicecampione nazionale della specialità, vale a dire Kamil Gradek (CCC Team) e Maciej Bodnar (Bora Hansgrohe).

Anche tra le donne la Polonia potrà coltivare sogni di podio grazie a Kasia Niewiadoma: seconda al recente Giro d’Italia, la portacolori della Canyon SRAM è l’indubbia stella di un organico che viene completato da Malgorzata Jasinska (Cronos-Casa Dorada), Karolina Kumiaza (TKK Pacific Nestlé Fitness), Marta Lach (CCC-Liv), Katarzyna Wilkos (MAT ATOM) e Anna Plichta (Trek-Segafredo), con quest’ultima che prenderà il via anche nella cronometro individuale.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile