Gli otto della Movistar per il Giro d'Italia
Gli otto della Movistar per il Giro d'Italia

Ecco la Movistar per il Giro: niente capitani, spazio a Cataldo e Villella

Senza alcun capitano designato, pur essendo la squadra vincitrice dell’edizione 2019 con Richard Carapaz, il Movistar Team si presenta al Giro d’Italia al via sabato da Monreale con una formazione che punta, senza mezzi termini, ai successi di tappa, data l’assenza di un consolidato uomo per curare la classifica.

L’esperienza è data dai due italiani della rosa, ovvero sia l’abruzzese Dario Cataldo e il lombardo Davide Villella. L’elemento più interessante è il neopro’ colombiano Einer Rubio, cresciuto in Italia alla Vejus e sul podio un anno fa al Giro d’Italia Under 23; vederlo tenere sulle tre settimane pare al momento complicato, tuttavia sarà sicuramente interessante seguirne la crescita e il rendimento. Completano l’organico l’argentino Eduardo Sepúlveda e gli spagnoli Héctor Carretero, Antonio Pedrero, Sergio Samitier e Albert Torres, con quest’ultimo che avrà modo di lanciarsi nelle volate.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile