Vacanze su due ruote: in bicicletta dall’Italia all’Europa

Elettriche, pieghevoli, mountain bike o da corsa: sono le biciclette, utilizzabili in molti contesti, anche per girare in lungo e in largo una delle tante mete di vacanza possibili. Mai come in questo caso abbiamo solamente l’imbarazzo della scelta. Valutandole con attenzione però, lo sforzo lascerà il posto alle soddisfazioni e ai ricordi di un viaggio indimenticabile. Vediamo insieme alcune mete per una sana vacanza su “due ruote”.

 

Europa in bicicletta: dove andare
L’attenzione alla mobilità sostenibile e ciclabile è molto alta da qualche anno, soprattutto per alcuni Paesi europei che stanno investendo moltissimo in tal senso, ovvero per realizzare percorsi destinati solamente alle biciclette. Scegliere una meta dunque, in fondo non è molto difficile. Basta farlo secondo le proprie esigenze ma soprattutto sulla base della propria preparazione fisica.

Sicuramente alcune grandi città del Nord Europa si sposano facilmente per questo tipo di vacanza, anche perché in quelle realtà la bicicletta è considerata alla stregua di un mezzo di locomozione vero e proprio. Amsterdam, e l’Olanda più in generale, Copenhagen, Vienna, o Berlino, possono essere annoverate tra le capitali bike friendly per antonomasia. In realtà la scelta potrebbe essere anche molto più ampia.

I periodi ideali per godere di questa attività sono ovviamente quelli in cui le temperature sono più clementi. Naturalmente il focus si punta dunque sull’estate e sulla primavera, ma anche l’autunno – con le sue temperature ancora gradevoli – rimane un periodo molto sfruttato. La bicicletta, a differenza della macchina, lascia il tempo di osservare meglio ciò che accade intorno, quindi di immergersi nelle culture del luogo visitato.

 

Vacanze in bicicletta in Italia: dal Trentino Alto Adige alla Toscana, fino in Puglia
All’interno dell’Europa, è proprio l’Italia ad avere un ruolo forte quando si parla di cicloturismo. La nostra nazione possiede molte località meravigliose per una vacanza su due ruote. I tipi di destinazione sono molti, dalla pianura con importanti città culturali, alla montagna con percorsi impegnativi, fino al cicloturismo in zone di mare. Per aiutarci nella scelta, ultimamente anche la GDO si sta organizzando per proporre pacchetti vacanza e il nuovo volantino Lidl ci mostra molto chiaramente questo nuovo trend. All’interno infatti, possiamo trovare una sezione appositamente dedicata ad alcuni luoghi di vacanza.

In mezzo alle tante offerte disponibili non sarà certamente difficile individuare la destinazione ideale, ma tra le tante possiamo sicuramente citare il Trentino Alto Adige, la Toscana, e la Puglia. Parliamo di regioni molto differenti tra loro, egualmente ricche di bellezze naturalistiche da ammirare, e che certamente non hanno bisogno di presentazioni.

Il Trentino ad esempio, è davvero colmo di piste ciclabili circondate da scenari spettacolari. Una di queste vie è sicuramente quella della Val Pusteria, nel cuore pulsante delle Dolomiti. La via è letteralmente incastonata tra diversi parchi naturali. Le occasioni per fermarsi per qualche breve sosta rifocillante certamente non mancano.

Tra le tante ad esempio, una è possibile farla una volta raggiunto il suggestivo Lago di Braies. Non dobbiamo nemmeno dimenticare che questa via ciclabile è tendenzialmente pianeggiante, o comunque con lievi pendenze. Questo la rende idonea anche a coloro che non desiderano affrontare percorsi eccessivamente impegnativi. E per coloro che magari non vogliono limitare il loro viaggio alla montagna?

La risposta in questo caso arriva dalla Toscana, regione particolarmente allettante sotto questo punto di vista. In Toscana i paesaggi variano in continuazione in qualsiasi direzione: dalle paludi maremmane situate a sud, alle Alpi Apuane a nord, senza dimenticare gli Appennini ad est e le fantastiche spiagge del Tirreno ad ovest. Tutti elementi che potranno soddisfare anche i ciclisti più esigenti. Ma proseguiamo verso il Sud Italia con la Puglia.

La Puglia è un’altra meta perfetta per una vacanza in bicicletta. Come non visitare ad esempio gli antichi sassi di Matera (nella vicina Basilicata), piuttosto che i mitici trulli di Alberobello. Il Salento è colmo di attrazioni meritevoli di una visita, meglio ancora se fatta su una due ruote che permetterà di godersi al meglio lo spettacolo. E per coloro che tra una pedalata e l’altra desiderano rinfrescarsi con un bel bagno, abbiamo altre due tappe ideali.

Parliamo di Gallipoli, universalmente riconosciuta come la perla dello Ionio, e Santa Maria di Leuca. Quest’ultima saprà regalare colori e profumi indimenticabili, tra mirti, pini e ginepri. Come detto all’inizio, sicuramente una vacanza in bicicletta può risultare impegnativa, ma scegliendo bene la meta, la fatica sarà solamente un lontano ricordo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile