Rinaldo Nocentini sorride sul podio alla Tropicale Amissa Bongo © Tropicale Amissa Bongo
Rinaldo Nocentini sorride sul podio alla Tropicale Amissa Bongo © Tropicale Amissa Bongo

Il Tribunale Antidoping infligge una squalifica di quattro anni a Rinaldo Nocentini

Si era ritirato dal ciclismo l’anno scorso a 42 anni, ma purtroppo si torna oggi a parlare di Rinaldo Nocentini: il Tribunale Nazionale Antidoping ha infatti comunicato di aver inflitto una squalifica di quattro anni all’ex corridore toscano – oggi soggetto non tesserato – per violazioni del regolamento antidoping. Il fatti, anche se non è stato specificato di cosa si tratti (si ipotizza il passaporto biologico) risalgono al periodo in cui Nocentini correva in Portogallo con la Sporting-Tavira: oltre alla squalifica che durerà fino al 29 novembre 2024, il tribunale del CONI ha disposto l’annullamento di tutti i risultati sportivi ottenuti dall’atleta dal gennaio 2018. Le uniche vittorie che verranno cancellate a Nocentini sono due tappe alla Tropicale Amissa Bongo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile