Fabio Aru all'attacco sul Col de la Lusette © Bettiniphoto
Fabio Aru all'attacco sul Col de la Lusette © Bettiniphoto

Ufficiale, nel 2021 Fabio Aru vestirà la maglia del Team Qhubeka-Assos

Ci siamo, Fabio Aru ha scelto la squadra in cui provare a rilanciare la propria carriera: dopo cinque anni e mezzo di Astana e tre stagioni deludenti alla UAE Team Emirates, nel 2021 lo scalatore sardo vestirà la maglia della formazione sudafricana Team Qhubeka-Assos restando quindi nel World Tour. In carriera Aru ha vinto una Vuelta, è salito due volte sul podio del Giro d’Italia e ha vinto tappe in tutti e tre i grandi giri, ma negli ultimi anni il suo rendimento è calato molto, anche a causa di alcuni problemi fisici.

«Sono assolutamente felice – ha dichiarato Aru – di unirmi al Team Qhubeka-Assos la prossima stagione e molto grato a Douglas Ryder che mi ha accolto nella sua squadra. Quando per la prima volta è nata la possibilità di firmare, dopo dopo aver parlato con Douglas e altri membri del team, ho sentito immediatamente che questo era un ambiente di cui volevo far parte. Negli ultimi anni non ho ottenuto i successi che speravo e quindi utilizzerò questo nuovo capitolo per sfruttare alcune cose semplici che mi avevano fatto raggiungere quei risultati, poiché so di essere ancora capace di prestazioni simili».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile