Diego Ulissi al termine della quarta tappa dello UAE Tour © Bettiniphoto
Diego Ulissi al termine della quarta tappa dello UAE Tour © Bettiniphoto

Accertamenti cardiaci per Diego Ulissi che ferma temporaneamente l’attività

La preparazione atletica in vista della stagione 2021 era appena iniziata, ma Diego Ulissi è già costretto a fermarsi ed a tempo indeterminato. Nelle classiche visite mediche periodiche richieste dall’UCI e dalla squadra, al 31enne ciclista toscano sono state riscontrate alcune extrasistoli durante le sforzo che non si erano mai verificate in precedenza, e questo ha spinto lo staff medico della UAE Team Emirates guidato da Michele De Grandi ad effettuare ulteriori accertamenti. Gli esami effettuati da Diego Ulissi hanno quindi delineato un quadro di miocardite, un’infiammazione del muscolo cardiaco solitamente di origine virale. Il periodo di riposo potrebbe durate anche alcuni mesi.

Queste le parole di Diego Ulissi: «Non posso nascondere il sentimento di preoccupazione e rabbia che mi assale. Non ho mai avuto alcun segnale a tal proposito, mi sono sempre sentito bene; per fortuna lo staff medico del Team è stato scrupoloso e ha scoperto questo quadro clinico. Affronterò uno stop che, spero, possa essere temporaneo, tenendo presente che la priorità è la salute, perché la vita non finisce con il ciclismo. Ho appena concluso forse la mia stagione migliore di sempre, con una continuità di prestazioni di alto livello da gennaio a ottobre che mi è valsa anche la Top Ten nella classifica individuale UCI. Ero già pronto a ricominciare con entusiasmo la mia preparazione per il 2021 con in testa la volontà di migliorare ancora. Ora, invece, mi trovo ad affrontare questa inaspettata situazione. Penso sia comprensibile per tutti il mio stato d’animo. Un grazie di cuore a tutta l’UAE Team Emirates che mi sta seguendo da molto vicino in questa mia sfortunata vicenda».

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile