Presentata la Vuelta a San Juan 2021: 8 tappe, al via Ganna, Froome, Sagan e cinque team italiani

Nonostante la pandemia e tutte le difficoltà sugli spostamenti internazionali, gli organizzatori della Vuelta a San Juan 2021 sono determinati ad andare avanti senza farsi condizionare e ieri hanno presentato ufficialmente tappe e squadre della prossima edizione che si disputerà dal 24 al 31 gennaio prossimi. Per quanto riguarda la lista iscritta, si annuncia comunque di buon livello grazie alle presenza di 25 squadre, 4 delle quale di categoria World Tour: ci saranno infatti la Bora-Hansgrohe con Peter Sagan, la Cofidis con Elia Viviani, la Deceuninck-QuickStep con Joao Almeida e la Israel StartUp con il debutto di Chris Froome con la nuova maglia.

In gara ci saranno anche quattro squadre Professional, la Rally Cycling e le italiane Androni-Sidermec, Bardiani-CSF-Faizanè e Vini Zabù-Brado-KTM. Tra le Continental spazio invece ad Amore&Vita, Team Medellin ed alle locali Municipalidad de Rawson, Agrupacion Virgen de Fatima, Municipalidad de Pocito, SEP San Juan, Puerta de Cuyo e San Luis. In gara ci saranno anche le nazionali di Argentina, Italia (con Filippo Ganna e Gianni Moscon), Uruguay, Panama, Brasile, Perù, Messico, Cile ed Ecuador.

Il percorso è stato studiato per agevolare il più possibile il mantenimento della “bolla” della gara e quasi tutte le tappe partiranno e arriveranno all’interno del Circuito San Juan Villicum che faciliterà così il controllo degli accessi ed il distanziamento; l’autodromo, che nel 2018 ha ospitato il Mondiale di Superbike, è caratterizzato da un anello di 4266 metri abbastanza ondulato che potrebbe movimentare un po’ alcuni finali. Le tre tappe sulla carta decisive invece si concluderanno altrove: la prima tappa arriverà a Punta Negra con un muro abbastanza impegnativo (già affrontato in passato) da ripetere 5 volte; la terza tappa sarà invece una cronometro individuale di 16.4 km con arrivo davanti al Velodromo Vicente Alejo Chancay attualmente in costruzione; la sesta tappa invece proporrà il classico arrivo in salita a 2565 metri dell’Alto del Colorado.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile