Hannah Barnes © British Cycling
Hannah Barnes © British Cycling

Doppietta delle sorelle Barnes al campionato britannico

Non solo Juraj e Peter Sagan, al Campionato Britannico femminile due sorelle si sono piazzati ai primi due posti: Hannah Barnes (Canyon-SRAM) ha conquistato in titolo davanti alla sorella minore Alice, mentre terza è arrivata Lucy Garner. La gara si è risolta con una volata di 13 atlete: notevole il risultato di Hannah Barnes che è reduce da una brutta frattura ad una caviglia che l’aveva tenuta lontano dalle corse da agosto 2015 fino ad aprile 2016.

Volata ristretta anche in Belgio dove a sorpresa s’è imposta Kaat Hannes (Lensworld) davanti a Lotte Kopecky e Jolien D’Hoore. Vincitrice poco pronosticabile anche al Campionato Tedesco dove la forte passista Mieke Kröger della Canyon-SRAM è riuscita a tenere 10″ di vantaggio sul gruppo delle velociste: al secondo posto si è piazzata la compagna di squadra Lisa Brennauer, terza la 18enne Jenny Hoffmann.

Doppietta invece sia in Norvegia che in Svizzera dove chi aveva vinto la cronometro si è ripetuta nella prova su strada grazie ad una bella azione solitaria. In Norvegia ad esultare è stata quindi Vita Heine (Hitec Products) partita in fuga da lontano, in Svizzera invece ha festeggiato Doris Schweizer (Cylance) che ha staccato le rivali nell’ultimo giro.

In Irlanda la campionessa nazionale élite 2016 è la 28enne Lydia Boylan che è riuscita a bissare il titolo conquistato nel 2015, in Austria invece prima gioia per la 23enne Christina Perchtold (Vitalogic) che era stata seconda e terza nelle ultime due edizioni.

Archivio

La vignetta di Pellegrini