Fabio Felline in maglia verde sul podio di Madrid @ Trek-Segafredo
Fabio Felline in maglia verde sul podio di Madrid @ Trek-Segafredo

Cort Nielsen bissa a Madrid, beffati Bennati e Meersman. Felline vince la classifica a punti

Il giovane danese della Orica-BikeExchange Magnus Cort Nielsen si conferma dopo la volata di Gandia: sua è la vittoria anche nella passerella finale da Las Rozas a Madrid, di 104 km, che rappresenta anche il quarto successo di tappa alla Vuelta per il team australiano. Battuti Daniele Bennati (Tinkoff), che aveva tentato l’anticipo, e Gianni Meersman (Etixx-Quick Step). Quarto Kristian Sbaragli (Dimension Data), poi Nikias Arndt, Lorrenzo Manzin, Jhonatan Restrepo, Rödiger Selig, e Salvatore Puccio al decimo posto.

La passerella finale è stata animata da una fuga a 4 nel circuito di Madrid, composta da Peter Kennaugh (Team Sky), Loïc Chetout (Cofidis, Solutions Crédits), Quentin Jauregui (AG2R La Mondiale) e Koen Bouwman (Team LottoNl-Jumbo). Massimo un minuto di vantaggio per i 4, poi ripresi a 5 km dal traguardo.

Ovviamente non cambia niente nella classifica finale, con Nairo Quintana che conquista la Vuelta a España. Anche Fabio Felline conferma la maglia verde: l’ultimo italiano a vincerla era stato Bennati nel 2007.

Archivio

La vignetta di Pellegrini