Matteo Pelucchi in azione © Bettiniphoto
Matteo Pelucchi in azione © Bettiniphoto

La Bora-Hansgrohe completa la rosa: c’è anche Matteo Pelucchi

Nel 2017 saranno due gli italiani nella rosa della Bora-Hansgrohe, la formazione in cui correrà anche Peter Sagan: oltre al riconfermato Cesare Benedetti, ci sarà anche il velocista Matteo Pelucchi in arrivo dopo quattro stagioni alla IAM Cycling. Nel 2016 Pelucchi non è riuscito a conquistare alcuna vittoria ma ha collezionato tre secondi posti e due terzi posti.

Sempre dalla IAM Cycling, la Bora-Hansgrohe ha ingaggiato anche il lettone Aleksejs Saramotins, ottimo rinforzo per le gare di nord visto che quest’anno ha finito ottavo alla Parigi-Roubaix e 14° alla Gand-Wevelgem. Dalla Tinkoff arriva invece l’australiano Jay McCarthy, ventiquattrenne adatto a tracciati ondulati.

Complessivamente, visto anche il ritiro di Dominik Nerz per problemi di salute e i non rinnovi per Bartosz Huzarski, Ralf Matzka e Paul Voss, saranno 27 i corridori nell’organico della squadra tedesca: Ackermann P. (Ger), Archbold S. (Nzl), Bárta J. (Cze), Baška E. (Svk), Benedetti C. (Ita), Bennett S. (Irl), Bodnar M. (Pol), Buchmann E. (Ger), Burghardt M. (Ger), Herklotz S. (Ger), König L. (Cze), Kolar M. (Svk), Konrad P. (Aut), Majka R. (Pol), McCarthy J. (Aus), Mendes J. (Por), Mühlberger G. (Aut), Pelucchi M. (Ita), Pfingsten C. (Ger), Pöstlberger L. (Aut), Poljanski P. (Pol), Sagan J. (Svk), Sagan P. (Svk), Saramotins A. (Lat), Schillinger A. (Ger), Schwarzmann M. (Ger), Selig R. (Ger).

Archivio

La vignetta di Pellegrini