Stig Broeckx © Photo News
Stig Broeckx © Photo News

Il tm della Lotto Soudal rivela: «Stig Broeckx ha fatto dei miglioramenti»

Dopo essere stato investito da una moto al Giro del Belgio dello scorso maggio Stig Broeckx ha riportato serissimi danni fisici lottando a lungo per la vita. In giugno la sua squadra, la Lotto Soudal, aveva comunicato che lo sfortunato ragazzo non si trovava più in pericolo di vita ma i danni cerebrali lo avevano lasciato in uno stato vegetativo. Dopo un nuovo peggiorare della situazione nel corso dell’estate nei primi giorni di settembre Broeckx è stato trasferito in un centro di riabilitazione a Overpelt, pur restando in stato semicomatoso.

Degli aggiornamenti importanti e, finalmente, di segno positivo sono stati rivelati ieri, durante il galà del ciclismo fiammingo, da Marc Sergeant, suo team manager alla Lotto Soudal. Il quale si era recato a trovarlo lo scorso 29 settembre, compleanno della fidanzata di Broeckx. «La sua fidanzata Tilly» spiega Sergeant «gli ha detto: “Stig, fammi vedere cosa sai fare”. E lui ha sbattuto gli occhi ed è riuscito a sollevare il pollice. Dopo ha cercato di stringermi il braccio più forte possibile. Ci sono piccoli ma molto importanti segnali di miglioramento. Nessuno sa cosa lo aspetterà nel futuro ma speriamo che Stig continui a fare dei passi avanti. Tutti noi dobbiamo continuare a supportare la sua famiglia e la fidanzata».

Archivio

La vignetta di Pellegrini