Alejandro Valverde fotografato durante la cronometro di Düsseldorf al Tour de France © Bettiniphoto
Alejandro Valverde fotografato durante la cronometro di Düsseldorf al Tour de France © Bettiniphoto

Cadute, il bilancio: rotula rotta per Valverde, problemi all’anca per Izagirre. Che sfiga per Gallopin!

Sono state svariate le cadute avvenute quest’oggi sul percorso bagnato della cronometro di Düsseldorf, al Tour de France. E la Grande Boucle è già terminata per due attesi protagonisti, entrambi di nazionalità spagnola. Innanzitutto per Alejandro Valverde; il murciano era apparso subito molto dolorante. E i primi esami effettuati presso l’ospedale universitario della città tedesca hanno fornito un esito negativo.

Frattura della rotula sinistra e dell’astragalo (osso che collega caviglia con tibia e perone, che governa il bilanciamento del peso corporeo sul piede) il freddo bilancio. A cui sommare una ferita alla tibia della stessa gamba. I medici hanno deciso per operare già questa notte lo spagnolo alla rotula.

Il recupero da questo infortunio varia molto, a seconda ovviamente del danno patito. Ad esempio nel 2006 Alessandro Petacchi tornò in gara dopo poco meno di 4 mesi mentre, per arrivare a fatti più recenti, Sergio Luis Henao se la ruppe in giugno al Tour de Suisse 2014 per rientrare poi in gara solo a fine marzo 2015. Ecco dunque che appare inverosimile assistere ad un recupero rapido, ovvero sia prima del termine della stagione, per il murciano.

Non vi è ancora l’ufficialità in merito alle conseguenze subite da Ion Izagirre, caduto anche lui nel medesimo punto del connazionale. Il capitano del Bahrain Merida è stato trasportato all’ospedale; il basco lamentava dolore alla anca sinistra e una contusione lombare. Nelle prossime ore la squadra aggiornerà in merito alla sua situazione.

Nel bollettino dell’équipe medica del Tour sono presenti altri aggiornamenti. Ad esempio Luke Durbridge (Orica-Scott) si è procurato una storta alla caviglia sinistra, Patrick Bevin (Cannondale-Drapac) una forte abrasione al fianco destro mentre Tony Gallopin (Lotto Soudal) una botta alla caviglia.

Per il francesino non è stata l’unica brutta notizia della giornata: sul suo profilo Twitter ha infatti comunicato che stamattina alle 5.30 i ladri hanno fatto visita alla sua abitazione (la moglie, Marion Rousse, è commentatrice del Tour per France TV), svaligiandola e rubando l’auto. Quando si dice un giorno da dimenticare in fretta.

Per quanto riguarda le altre cadute, come quelle di Darwin Atapuma, George Bennett, Axel Domont, Dylan Groenewegen, Daniel Navarro, Nicolas Roche, Primoz Roglic e Rick Zabel, non dovrebbe trattarsi di nulla di grave.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile