Filippo Ganna concentrato prima del via © Federciclismo
Filippo Ganna concentrato prima del via © Federciclismo

Strepitoso Filippo Ganna: centra finale per l’oro e record italiano nell’inseguimento

Sono da poco terminate le qualificazioni dell’inseguimento individuale maschile ai Campionati del Mondo su pista di Apeldoorn. Filippo Ganna, argento uscente e vincitore del titolo iridato nel 2016, ha fatto siglare il tempo di 4’13″622, abbattendo il record italiano da lui stabilito un anno fa al Mondiale di Hong Kong (4’14″647). Il verbanese della UAE Team Emirates ha, come da abitudine, effettuato un ultimo km di alto livello.

L’azzurro troverà di fronte nella finale per l’oro, in programma in serata attorno alle 20.15, il portoghese Ivo Oliveira, autore di un incredibile 4’12″365, che permette così alla propria nazione di cogliere la prima medaglia di sempre in una rassegna mondiale su pista.

La finale per il bronzo vedrà contrapposti il britannico Charlie Tanfield (4’14″025) e il russo Alexandr Evtushenko (4’14″742). Gli altri due italiani impegnati, il veronese Michele Scartezzini e il trevigiano Marco Coledan, hanno chiuso rispettivamente quindicesimo con 4’26″132 e diciassettesimo con 4’27″434.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Ciclismo in Tv

Non ci sono eventi imminenti.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile