I corridori dell'Astana impegnati in una cronometro a squadre © ASO - Alex Brodway
I corridori dell'Astana impegnati in una cronometro a squadre © ASO - Alex Brodway

Niente italiani nell’Astana Pro Team per il Tour de France: Cort e Fuglsang le punte

Negli anni passati era un feudo italiano; quest’anno, invece, alcun azzurro è presente nel roster che l’Astana Pro Team ha indicato per l’imminente Tour de France. Per trovare l’ultima volta in cui la compagine kazaka era sprovvista di italiani bisogna risalire al 2012.

Il nuovo blocco dominante del gruppo asiatico è quello danese: ben metà squadra, infatti, proviene dal paese scandinavo. Il capitano del team è Jakub Fuglsang, che cercherà di curare nel migliore dei modi la classifica: per lui, in sette partecipazioni precedenti, il miglior risultato è il settimo posto del 2013. A dargli una mano in salita il connazionale Jesper Hansen mentre Michael Valgren sarà un jolly, con libertà di mettersi in mostra in alcune occasioni ma senza dimenticare il ruolo di gregario in salita. Per le volate si punta su Magnus Cort Nielsen, al debutto alla Grande Boucle.

Saranno preziosissimi gli spagnoli Omar Fraile e Luis León Sánchez, uomini abilissimi a centrare e a portare a buon esito la fuga. In salita imprescindibile la presenza di un gregario di provata affidabilità come l’estone Tanel Kangert, appena laureatosi campione nazionale a cronometro. L’unico rappresentante del paese kazako è Dmitriy Gruzdev, che potrà darsi da fare in pianura.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile