Eugenio Alafaci dopo l'incidente © Instagram
Eugenio Alafaci dopo l'incidente © Instagram

Automobilista apre la portiera e centra Alafaci: per lui spalla lussata, due fratture e un mese di stop

Ennesimo aggiornamento alla lista di incidenti che coinvolgono i ciclisti professionisti. Oggi è stato il turno di Eugenio Alafaci: il passista della Trek-Segafredo, come comunica con un post sul proprio profilo Instagram, è stato vittima di uno dei comportamenti più sbagliati che vengono adottati dagli automobilisti. Un conducente, infatti, ha improvvisamente aperto la portiera del suo veicolo mentre era parcheggiato proprio nel momento in cui il professionista della Trek-Segafredo stava passando.

Il ventisettenne di Carnago ha riportato la frattura del primo e del secondo metacarpo e la lussazione della spalla destra, infortunio che lo terrà lontano dalle competizioni per circa un mese. Qui sotto il suo messaggio integrale.

CI VUOLE PIÙ ATTENZIONE PER LE STRADE!! Oggi la mia uscita in bici è durata 10km…. Stavo pedalando DA SOLO e SUL LATO DELLA STRADA quando un’automobilista parcheggiato sulla destra decide di aprire la portiera nel preciso istante in cui passavo….Non ho nemmeno avuto modo di frenare o provare ad evitarla….la conseguenza è stata la frattura del primo e secondo metacarpo e lussazione della spalla…. Volevo solo uscire in bici per allenarmi e svolgere il mio lavoro,invece ora dovrò stare 1mese con il gesso,e questo infortunio in questo momento della stagione può anche compromettere il mio futuro….. La cosa che mi fa più rabbia é che ancora una volta questo è successo perché sulle strade nn si ha abbastanza attenzione per noi ciclisti e pedoni ….ultimamente sta diventando davvero pericoloso pedalare per le nostre strade…serve solo più ATTENZIONE e RISPETTO!! Tranquilli che nn mollo e supererò anche questa… #nevergiveup

Un post condiviso da Alafaci Eugenio (@alafacieugenio) in data:

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini




Versione stampabile