Matej Mohoric esulta al Tour of Austria © Bahrain Merida
Matej Mohoric esulta al Tour of Austria © Bahrain Merida

Dominio Bahrain Merida al Tour of Austria: primo Mohoric, secondo Visconti

Con una frazione di 152.8 km a Feldkirch si è aperta l’edizione numero 70 dell’Österreich Rundfahrt, altrimenti detto Tour of Austria. La fuga di giornata si forma attorno al km 12 ed è composta da sei elementi: presenti gli italiani Mauro Finetto (Delko Marseille Provence KTM) e Davide Orrico (Team Vorarlberg-Santic), l’austriaco Matthias Krizek (Team Felbermayr-Simplon Wels), il neozelandese Aaron Gate (Aqua Blue Sport), il tedesco Timon Loderer (Hrinkow Advarics Cycleang) e l’ungherese Janos Pelikán (My Bike Stevens).

Il gruppo non lascia loro tanto spazio, rimanendo al massimo a 3′ di distanza. In uno strappetto perdono contatto sia Loderer che Pelikán, venendo ripresi dal gruppo: i quattro superstiti rimangono in avanscoperta sino ai meno 27 km dal termine, con il plotone interessato a giocarsi il successo. Sulle nervose stradine del Vorarlberg si susseguono i tentativi, con Mark Christian (Aqua Blue Sport) e Ben Hermans (Israel Cycling Academy) che si muovo negli ultimi 5 km creando un gap di una manciata di secondi.

Ma anche il loro non va a buon fine: poco prima dell’ultimo km si muove Matej Mohoric. E il formidabile talento sloveno riesce a tenere duro, andando a conquistare il primo successo con la fiammante casacca di campione nazionale: è la quarta vittoria del 2018 per il ventitreenne, che aveva esultato anche al GP di Larciano e nella tappa di Gualdo Tadino al Giro d’Italia.

La Bahrain Merida sorride ancor più nella giornata austriaca: il secondo posto è infatti andato a Giovanni Visconti. Seguono Huub Duijn (Veranda’s Willems-Crelan), Floris Gerts (Roompot-Nederlandse Loterij), Odd Christian Eiking (Wanty-Groupe Gobert), Mark Padun (Bahrain Merida), Frederik Backaert (Wanty-Groupe Gobert), il già citato Mark Christian, Ronald Thalmann (Team Vorarlberg-Santic) e Georg Zimmermann (Tirol Cycling Team). Domani spazio alla Feldkirch-Telfes di 181.5 km con un possibile arrivo allo sprint.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile