Amy Pieters è la migliore a Plouay © Boels Dolmans
Amy Pieters è la migliore a Plouay © Boels Dolmans

Amy Pieters ha vinto il GP de Plouay; quarto posto per Elena Cecchini

Quinta vittoria stagionale per Amy Pieters che ha conquistato il GP de Plouay, ventunesima prova dell’UCI Women’s World Tour: la portacolori della Boels-Dolmans s’era già aggiudicata la Ronde van Drenthe in questo 2018. Il percorso della classica bretone ha come sempre regalato una gara ricca di attacchi, ma le salite non si sono rivelate abbastanza dura per fare grande selezione: Elisa Longo Borghini ci ha provato con decisione sull’ultimo passaggio sulla Côte de Ty Marrec a poco più di quattro chilometri, ma il suo attacco è stato neutralizzato ad un drappello di una quindicina di atlete che si è giocato il successo finale.

Un ultimo tentativo di evitare lo sprint lo ha fatto anche Soraya Paladin (Alé Cipollini) che è entrata in testa all’ultimo chilometro, ma è stata ripresa proprio in piena volata obbligando alcune atlete a partire lungo per non lasciarle spazio. Marianne Vos è stata una di coloro che si sono lanciate preso e così ha lasciato spazio alla rimonta delle altre: netta è stata la vittoria di Amy Pieters, mentre la Vos si è dovuta accontentare della terza posizione superata anche da Coryn Rivera.

Buon quarto posto per Elena Cecchini seguita da Amanda Spratt, Alison Jackson, Malgorzata Jasinska, Ashleigh Moolman, Eugenia Bujak e Kasia Niewiadoma; dodicesimo posto per Elisa Longo Borghini, quindicesima Soraya Paladin.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio




Versione stampabile