Un selfie di Julius Johansen © Instagram
Un selfie di Julius Johansen © Instagram

Si apre l’Olympia’s Tour: la prima tappa al danese Johansen

Prima frazione movimentata all’Olympia’s Tour, corsa a tappe di sei giorni che si disputa nei Paesi Bassi ed è riservata agli under 23. Otto corridori si sono avvantaggiati in un tratto di pavé affrontato quando mancavano circa 40 dei 124.7 km della frazione con partenza e arrivo ad Assen.

Nella azione era presente il trio neerlandese del SEG Racing Academy composto da Daan Hoole, Maarten Kooistra e Ide Schelling, la coppia danese del Team ColoQuick formata da Julius Johansen e Rasmus Wallin, il neerlandese Sjoerd Bax (Delta Cycling Rotterdam), il belga Jonas Castrique (Lotto Soudal Under 23) e il tedesco Niklas Markl (Development Team Sunweb).

Con uno scatto a circa 5 km dalla conclusione Johansen e Schelling si avvantaggiano sui rivali e vanno giocarsi la vittoria allo sprint: non c’è però partita perché Julius Johansen, pur iniziando la volata da testa, sfrutta la maggior potenza a sua disposizione. Per il quasi diciannovenne (è nato il 13 settembre 1999) è il secondo successo stagionale a livello UCI dopo la maglia di campione nazionale.

Comunque buona seconda posizione per Ide Schelling mentre gli altri sei fuggitivi sono stati pressoché ripresi dal gruppo in volata, con il terzo posto andato a Max Kanter (Development Team Sunweb). Dopo di lui, tutti a 16″, si piazzano Niklas Markl, Jonas Castrique, Maarten Kooistra, Daan Hooel, Gerben Thijssen (Lotto Soudal Under 23), Sjoerd Bax e Rasmus Wallin.

Visita lo store di Cicloweb!

Dal nostro Store

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile