Una foto dello spettacolare Muro di Kigali © Tour du Rwanda
Una foto dello spettacolare Muro di Kigali © Tour du Rwanda

Presentato il Tour du Rwanda 2019: otto tappe, al via anche l’Astana

È stata presentata poco fa l’undicesima edizione del Tour du Rwanda, la corsa a tappe africana che si disputerà dal 24 febbraio al 3 marzo prossimi e che per prima volta nella sua storia è stata promossa a gara di categoria 2.1. In programma ci saranno otto tappe, tutte in linea, con due giornate molto impegnative (la quarta e la quinta) sulle sponde del Lago Kivu e poi il gran finale dell’ultima frazione lunga appena 66.8 chilometri ma con l’ormai celebre “Muro di Kigali” da ripetere tre volte.

Al momento sono sedici le formazioni selezionate, ma altre due si aggiungeranno alla lista entro fine mese. Per la prima volta nella storia della corsa ci sarà in gara anche una formazione World Tour e sarà l’Astana, magari schierando l’eritreo Merhawi Kudus che da giovanissimo nel 2012 in Ruanda vinse una tappa e vestì per due giorni la maglia di leader prima di chiudere sesto nella generale. Oltre all’Astana sarà presenti squadre Professional come la Direct Energie, la Delko Marseille e la Novo Nordisk, tra le Continental sono state invitate Dimension Data for Qhubeka, Interpro Stradalli, Bai Sicasal, Nice Ethiopia, Pro Touch e Bénédiction Team, mentre come nazionali ci saranno Francia U23, Algeria, Camerun, Kenya, Eritrea e ovviamente i padroni di casa del Ruanda.

Le tappe
1a tappa: Kigali-Kigali (112.5 km)
2a tappa: Kigali-Huye (120.3 km)
3a tappa: Huye-Rubavu (213.1 km)
4a tappa: Rubavu-Karongi (103 km)
5a tappa: Karongi-Musanze (138.7 km)
6a tappa: Musanze-Nyamata (120.5 km)
7a tappa: Nyamata-Kigali (84.2 km)
8a tappa: Kigali-Kigali (66.8 km)

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile