Francesco Bettini © D'Amico Utensilnord
Francesco Bettini © D'Amico Utensilnord

Il mercato under 23 in fermento: ecco i corridori in arrivo dalle Continental

Le ultime settimane di novembre sono un periodo cruciale per i corridori rimasti senza contratto: molti di loro, infatti, devono trovare una nuova sistemazione. È il caso di diversi atleti che lasciano squadre Continental e continuano la propria attività nelle formazioni dilettantistiche.

Dopo una stagione alla Biesse Carrera Gavardo Enrico Salvador torna tra i dilettanti: il ventiquattrenne trevigiano sarà il leader della Northwave Cofiloc. Esperienza pluriennale a livello élite anche per Alessandro Marinozzi: il ventenne fermano ex Sangemini passa nella formazione di casa, ossia la VPM Porto Sant’Elpidio.

Nuovo viaggio tra i dilettanti per due reduci della D’Amico Utensilnord: è il caso del ventitreenne livornese Francesco Bettini che farà parte del roster inaugurale del Team Hato Green Team Beer, nuova denominazione dell’ex compagine juniores pratese Unicash Cipriani&Gestri. Il ventenne napoletano Angelo Vitiello, invece, sarà un corridore del Team Cinelli, sodalizio ligure nato dalla fusione fra il Team Cervélo e il Team VVF.

Nuova squadra anche il Team Franco Ballerini Under 23: nel gruppo toscano il nome più noto sarà quello di Simone Innocenti, diciannovenne pistoiese che quest’anno era tesserato la Team Dimension Data for Qhubeka. Per lui un ritorno, dato che nel 2017 era stato loro atleta tra gli juniores.

Dati i tanti passaggi di formazioni under 23 alla categoria Continental non mancano i corridori in esubero che si sono dovuti ricollocare. Il Cycling Development, nuova denominazione del VC Cremonese, ne aggiunge ben quattro: oltre al già noto Stefano Baffi (ex Colpack) arrivano Andrea Barbierato dalla Iseo Serrature e la coppia Davide Debenedetti e Matteo Valsecchi dalla Beltrami TSA. Saluta la compagine parmense anche Gabriel Parola, che nel 2019 difenderà i colori del Cycling Team Cuneo.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile