Il logo della Ciclismo Cup

La vittoria nella Ciclismo Cup non garantirà più una Wild Card per il Giro d’Italia

La notizia era nell’aria da tempo ed è legata alla riforma che l’UCI dovrebbe lanciare a partire dal 2020, ma solo ieri la Lega del Ciclismo Professionistico ha annunciato ufficialmente il nuovo regolamento della Ciclismo Cup: da quest’anno la formazione vincitrice del cosiddetto Campionato Italiano a Squadre non avrà più garantita una wild card per partecipare alla successiva edizione del Giro d’Italia.

Il regolamento della challenge che racchiude tutte le corse professionistiche italiane di categoria 1 e HC è rimasto praticamente invariato rispetto al 2018, l’unica novità riguarda proprio la sparizione degli articoli dal 15 al 19 che riguardavano proprio il rapporto con il Giro d’Italia ed RCS Sport. La squadra vincitrice potrà continuare a fregiarsi del titolo di Squadra Campione d’Italia e avrà diritto a portare uno scudetto tricolore sulle maglie nell’anno successivo, ma è evidente che senza l’ambitissimo premio della partecipazione alla corsa rosa la classifica della Ciclismo Cup rischia di perdere parte del suo appeal.

L’anno scorso la vittoria finale è andata all’Androni Giocattoli-Sidermec che quest’anno parteciperà al Giro d’Italia. La Ciclismo Cup 2019 partirà domenica 17 febbraio con il Trofeo Laigueglia.

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

Versione stampabile