James Piccoli all'attacco al Tour de Beauce © Tour de Beauce
James Piccoli all'attacco al Tour de Beauce © Tour de Beauce

Tour de Beauce, l’arrivo in salita è per il canadese James Piccoli

Sotto una pioggia battente e in mezzo ad una fitta nebbia si è giunti oggi, nella seconda tappa del Tour de Beauce, sul Mont Mégantic, abituale traguardo della manifestazione del Québec. A conquistare il successo di giornata è stato James Piccoli: per il ventisettenne, qui in gara con la maglia della nazionale canadese, è la quarta vittoria stagionale a livello UCI, in quella che è senza ombra di dubbio la miglior annata della carriera.

Seconda posizione a 9″ per lo statunitense Keegan Swirbul (Floyd’s Pro Cycling), quindi a seguire si sono classificati Kyle Murphy (Rally UHC Cycling) a 23″, Serghei Tvetcov (Floyd’s Pro Cycling) a 29″, Adam Roberge (Canada) a 32″ e Nickolas Zukowsky (Floyd’s Pro Cycling) a 50″.

Decima posizione a 1’30” per Ty Magner (Rally UHC Cycling), vincitore della frazione inaugurale, che deve così cedere la maglia gialla di leader al giovane canadese Nickolas Zukowsky. Domani la prova prosegue con due semitappe, prima una cronometro di 19.4 km a Saint Prosper a cui fa seguito una frazione in linea di 78.4 km.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile