La EF Education First, tra le favorite per la cronosquadre di Bruxelles © LeTour.fr
La EF Education First, tra le favorite per la cronosquadre di Bruxelles © LeTour.fr

Dopo pranzo, tutti sulla cronosquadre del Tour: da Moscon a Nibali, da Trentin a Bettiol, tanti italiani con vista sulla maglia gialla. L’ordine di partenza

Per effetto del risultato della prima tappa del Tour de France, oggi si partirà per la cronosquadre di Bruxelles con una situazione particolarmente favorevole per gli italiani. Sono infatti discrete le probabilità che uno dei nostri corridori di punta si trovi a vestire stasera la maglia gialla, al termine della sfida che vedrà contrapposti i 22 team in gara nella prova contro il tempo.

Infatti, se andiamo a prendere in esame tutte le formazioni possibili favorite per la vittoria di tappa, notiamo che diverse di esse hanno proprio un italiano come primo classificato al momento, e dato che – se il margine sarà sufficiente, ovvero nell’ordine dei 10″ sulla Jumbo-Visma, di 6″ sulla Bora-Hansgrohe e di 4″ sulla Lotto Soudal – proprio il primo classificato andrebbe a vestire la maglia gialla, ecco fatto il giochino che ci terrà incollati agli schermi in questa domenica pomeriggio.

Tra le favorite c’è il Team Ineos, che vede Gianni Moscon come primo dei suoi 8 corridori in classifica. Non solo: la Mitchelton-Scott ha una grande tradizione nelle cronosquadre, e chi è il suo primo classificato? Matteo Trentin. La Bahrain-Merida è ottimamente strutturata per una gara contro il tempo, e ha Sonny Colbrelli in rampa di lancio; se dovesse saltare il bresciano, in seconda battuta sarebbe proprio Vincenzo Nibali il (clamoroso, a questo punto del Tour) candidato a vestire il simbolo del primato. Ancora: se sarà la EF Education First a trionfare a Bruxelles, lo farà di converso anche Alberto Bettiol, attualmente primo del team americano; e se dovesse invece vincere la Deceuninck-Quick Step, ecco che Elia Viviani sarebbe il naturale favorito alla gialla. A patto – questo vale per il veronese ma ovviamente anche per tutti gli altri – di tenere fino al traguardo insieme ai migliori del proprio team.

Tra le favorite d’oggi dobbiamo citare anche quelle che non hanno italiani in pole position: in caso di vittoria, la Sunweb lancerebbe in giallo Michael Matthews, la Jumbo-Visma confermerebbe ovviamente Mike Teunissen, la Bora-Hansgrohe avrebbe in Peter Sagan il predestinato naturale; e mettiamoci anche la Trek-Segafredo, con Jasper Stuyven primo degli 8 (ma il secondo sarebbe Giulio Ciccone). Al di fuori dei team qui citati, è veramente arduo azzardare pronostici vincenti per gli altri.

Qui di seguito l’ordine di partenza della cronosquadre, che comincerà alle 14.30 per concludersi intorno alle 16.45-17.

14.30 Team Ineos
14.35 Team Arkea-Samsic
14.40 Astana Pro Team
14.45 Groupama-FDJ
14.50 AG2R La Mondiale
14.55 Movistar Team
15.00 Total Direct Énergie
15.05 CCC Team
15.10 UAE Team Emirates
15.15 Trek-Segafredo
15.20 Team Katusha Alpecin
15.25 Cofidis, Solutions Crédits
15.30 Team Dimension Data
15.35 Team Sunweb
15.40 Bora-Hansgrohe
15.45 Lotto Soudal
15.50 Mitchelton-Scott
15.55 Bahrain-Merida
16.00 Ef Education First
16.05 Deceuninck-Quick Step
16.10 Wanty-Gobert Cycling Team
16.15 Team Jumbo-Visma

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile