Patrick Müller © Vital Concept-B&B Hotels
Patrick Müller © Vital Concept-B&B Hotels

I dolori alla gamba costringono Patrick Müller al ritiro a soli 23 anni

Continua a non essere fortunata con i giovani la Vital Concept-B&B Hotels: la formazione Professional francese, che l’anno scorso era stata costretta a rinunciare al talentuoso Tanguy Turgis, ha oggi comunicato che a fine anno un altro elemento di spessore per il futuro terminerà anzitempo la propria carriera agonistica.

Si tratta dello svizzero Patrick Müller, che ha comunicato al team la decisione di ritirarsi a soli ventitré anni. La ragione che lo ha portato a questa radicale decisione risiede nei problemi fisici alla gamba sinistra che continuano a tormentarlo: sin da quando era juniores, Müller prova dolore sottosforzo all’arto e neppure un’operazione all’arteria iliaca effettuata nell’inverno 2018 ha risolto i problemi.

Nei pochi giorni in cui è riuscito a convincere con il dolore l’elvetico ha mostrato il proprio talento, ottenendo quest’anno il successo alla Volta Limburg Classic, terminando la settimana seguente il Circuit de la Sarthe al quarto posto. Queste le sue parole: «Non è stata una decisione semplice. L’intervento di un anno fa era la mia ultima possibilità di risolvere la situazione: sfortunatamente i dolori non sono passati e non posso concepire di vivere tutta una carriera con fastidi così ricorrenti e debilitanti. Ho cercato di sentire vari esperti ma nessuno è riuscito a darmi una risposta incoraggiante per risolvere il problema. Non mi sembrava giusto rinnovare con il team, beneficiare di un salario e di un ruolo migliore non potendo dare il massimo alla squadra, non sarebbe stato onesto e corretto».

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile