Clásica Ciclista San Sebastián 2019

I percorsi

Il 2019 sarà ricordato come un anno di importanti novità per la Clásica Ciclista San Sebastián: la maggiore è senza dubbio la nascita di una gara internazionale femminile che si disputerà in contemporanea a quella maschile, ma anche il percorso sarà soggetto ad un notevole restyling con l’inserimento di due nuove salite dalle pendenze decisamente impegnative. La gara maschile misurerà complessivamente 227.3 chilometri con partenza e arrivo sempre a San Sebastián sul celebre Boulevard che si affaccia sulla spiaggia della Concha: la sola prima parte di corsa molto ondulata, condurrà i corridori all’ascesa dello Jaizkibel, ormai sempre più distante e meno influente sull’economia generale della gara.

Negli ultimi 80 chilometri abbiamo invece tre salite, di cui due nuove. Si inizia con l’ascesa di Erlaitz, una durissima rampa di 3.8 chilometri con una pendenza media del 10.6% e una massima del 13% che farà esplodere il gruppo, anche se sarà difficile assistere ad attacchi individuali qui. Dopo un primo passaggio sul traguardo la corsa andrà a prendere la seconda salita scoperta dagli organizzatori, quella di Mendizorrotz: se facciamo i conti su 4.1 chilometri la pendenza media è 7.3%, ma i primi due chilometri sono all’11.3% con addirittura un tratto di 500 metri al 14.7%; insomma, si tratta di un’ascesa micidiale che terminerà a 37 km dall’arrivo. Per la resa dei conti finale, invece, ci sarà ancora una volta lo strappo di Murgil Tontorra, presenza fissa da alcune edizioni con i suoi due chilometri al 10%.

Per quanto riguarda la gara femminile, invece, il percorso sarà più breve ma di sicuro non meno impegnativo: 126.7 sono i chilometri complessivi in programma con quattro salite riconosciute come gran premi della montagna. Il primo passaggio chiave sarà proprio lo Jaizkibel che per le donne sarà seguito da un più classico Alto de Arkale, seguendo quello che era il percorso tradizionale della Clásica Ciclista San Sebastián prima delle ultime modifiche. Anche per le ragazze sarà poi previsto un primo passaggio sul Boulevard di San Sebastián, entrando poi nel tratto finale di gara che sarà identico a quello degli uomini con le ascese di Mendizorrotz e Murgil Tontorra: le scalatrici sono avvisate.

Le altimetrie

Sabato 3/8 - Gara maschile (227.3 km)

Partenza: San Sebastián ore 11.45
Arrivo: San Sebastián ore 17.10-17.50

Salite: Meaga (140 m-3a cat.) km 27, Iturburu (553 m-2a cat.) km 59.6, Alkiza (336 m-3a cat.) km 78.9, Jaizkibel (455 m-1a cat.) km 133.6, Erlaitz (497 m-1a cat.) km 153, Mendizorrotz (345 m-2a cat.) km 190.5, Murgil Tontorra (254 m-2a cat.) km 219

Sabato 3/8 - Gara femminile (126.7 km)

Partenza: San Sebastián ore 10.15
Arrivo: San Sebastián ore 13.25-13.50

Salite: Jaizkibel (455 m-1a cat.) km 41, Arkale (205 m-3a cat.) km 64, Mendizorrotz (345 m-2a cat.) km 90.1, Murgil Tontorra (254 m-2a cat.) km 119.1

I protagonisti

I principali protagonisti per la Clásica San Sebastián 2019 vanno ricercati tra i reduci del Tour de France e non è neanche facile indicare un favorito netto proprio perché tutto dipenderà da come i big sono usciti da tre settimane di corsa molto intense e da come le gambe hanno reagito in questa settimana. Ovviamente in pole position è fin troppo facile indicare il campione uscente Julian Alaphilippe che al Tour ha dato spettacolo andando ben oltre le più rosee aspettative: il corridore della Deceuninck-QuickStep è ovviamente adattissimo alle brevi e ripide salite basche, ma il grande sforzo per provare a difendere la maglia potrebbe averlo prosciugato. In squadra ci sarà anche da seguire il fenomeno Remco Evenepoel, all’esordio in una classica World Tour: la tappa vinta all’Adriatica Ionica Race è stato un bell’avvicinamento.

Chi invece al Tour de France è sembrato chiudere in crescendo è il campione del mondo Alejandro Valverde che ha sfiorato la vittoria di tappa a Val Thorens: il capitano della Movistar, che avrà tra le proprie fila anche l’idolo locale Mikel Landa, ha vinto a San Sebastián nel 2008 ed in altre quattro occasioni è riuscito a salire sul podio. Altra stella al via della corsa sarà il colombiano Egan Bernal che il Tour de France lo ha vinto dando una grande conferma a tutti quelli che lo vedevano favorito nonostante i soli 22 anni di età: il corridore del Team Ineos è sicuramente più adatto alle gare a tappe che a quelle di un giorno, inoltre la sua è stata una settimana molto intensa, ma il percorso impegnativo lo aiuterà a mettersi in mostra. Nella squadra britannica attenzione anche a Wout Poels.

Tra i principali favoriti di questa Clásica San Sebastián bisogna poi considerare il neerlandese Bauke Mollema (Trek-Segafredo), quattro volte sul podio qui nelle ultime cinque edizioni: un brutto Tour, ma questa è la sua gara e vorrà farsi vedere, magari assieme al compagno di squadra Giulio Ciccone. Da seguire con molta attenzione sono anche i gemelli Yates: di Adam si ricorda lo stupore per la vittoria sul Boulevard nel 2015, ma è Simon che al Tour de France aveva la gamba migliore tanto da riuscire a vincere due belle tappe di montagna. Occhio anche al canadese Michael Woods, che con queste salite in teoria dovrebbe andarci a nozze, mentre la condizione di Tony Gallopin non sembra essere quella che gli permise di fare secondo nel 2016 e nel 2017.

Ci sono anche tanti altri corridori che pur non essendo considerabili tra i più quotati per la vittoria, andranno comunque tenuti in seria considerazione. Per il campione olimpico Greg Van Avermaet il nuovo tracciato potrebbe essere un po’ troppo impegnativo, non sarà invece così per uomini come Daniel Martin, Laurens De Plus, Roman Kreuziger, Mark Padun, Tim Wellens, Tiesj Benoot, David Gaudu e Valentin Madouas. Attenzione al trio basco dell’Astana con Gorka Izagirre, Pello Bilbao e Omar Fraile pronti a stupire sulle strade di casa, mentre in casa Bora-Hansgrohe si punta forte sugli austriaci Patrick Konrad e Gregor Mühlberger, soprattutto quest’ultimo ottimo gregario al Tour de France.

Per quanto riguarda invece la prima edizione della Clásica San Sebastián, la rosa di coloro che hanno ambizioni di vittoria è molto più ristretta proprio per la complessità del percorso. La squadra da battere sarà senza dubbio alcuno la Mitchelton-Scott che si presenta in gara con la sua formazione migliore: ci sono infatti Annemiek van Vleuten, Amanda Spratt e Lucy Kennedy, e difficilmente si sfuggirà alla morsa del team australiano. Di sicuro ci proverà la sudafricana Ashleigh Moolman (CCC Liv), recentissima vincitrice di una gara 1.2 in Navarra proprio davanti a Kennedy; il Team WNT-Rotor potrà giocarsi una doppia carta, la basca Ane Santesteban e la nostra Erica Magnaldi, per la Movistar il ruolo di capitana dovrebbe essere rivestito dalla maiorchina Mavi García, mentre delle chance di fare un grande risultato lo ha anche la veneta Soraya Paladin (Alé Cipollini).

La startlist maschile ufficiale

Deceuninck-Quick Step
1 ALAPHILIPPE Julian
2 CAPECCHI Eros
3 DECLERCQ Tim
4 DEVENYNS Dries
5 EVENEPOEL Remco
6 HONORÉ Mikkel Frølich
7 MAS Enric
AG2R La Mondiale
11 GALLOPIN Tony
12 BIDARD François
13 PARET-PEINTRE Aurélien
14 DUPONT Hubert
15 HÄNNINEN Jaakko
16 PETERS Nans
17 WARBASSE Larry
Astana Pro Team
21 IZAGIRRE Gorka
22 BILBAO Pello
23 BALLERINI Davide
24 FRAILE Omar
25 GREGAARD Jonas
26 BIZHIGITOV Zhandos
27 VILLELLA Davide
Bora Hansgrohe
31 KONRAD Patrick
32 GATTO Oscar
33 GROßSCHARTNER Felix
34 MCCARTHY Jay
35 MÜHLBERGER Gregor
36 PFINGSTEN Christoph
37 OSS Daniel
CCC Team
41 VAN AVERMAET Greg
42 BARTA Will
43 ČERNÝ Josef
44 DE LA PARTE Víctor
45 ROSSKOPF Joey
46 BEVIN Patrick
47 ZOIDL Riccardo
EF Education First
51 CLARKE Simon
52 CAICEDO Jonathan Klever
53 CARTHY Hugh
54 DOMBROWSKI Joe
55 HOWES Alex
56 WHELAN James
57 WOODS Michael
Groupama-FDJ
61 MOLARD Rudy
62 GAUDU David
63 GENIETS Kevin
64 LUDVIGSSON Tobias
65 MADOUAS Valentin
66 SCOTSON Miles
67 ROUX Anthony
Team Ineos
71 BERNAL Egan
72 CASTROVIEJO Jonathan
73 DUNBAR Eddie
74 ELISSONDE Kenny
75 POELS Wout
76 DE LA CRUZ David
77 SOSA Iván Ramiro
Lotto Soudal
81 WELLENS Tim
82 BENOOT Tiesj
83 KEUKELEIRE Jens
84 MERTZ Rémy
85 MONFORT Maxime
86 VAN DER SANDE Tosh
87 VANENDERT Jelle
Movistar Team
91 LANDA Mikel
92 AMADOR Andrey
93 ARCAS Jorge
94 PEDRERO Antonio
95 CARRETERO Héctor
96 VALVERDE Alejandro
97 VERONA Carlos
Mitchelton-Scott
101 YATES Adam
102 BOOKWALTER Brent
103 DURBRIDGE Luke
104 SMITH Dion
105 SCOTSON Callum
106 HAMILTON Lucas
107 YATES Simon
Team Sunweb
111 ROCHE Nicolas
112 FRÖHLINGER Johannes
113 BAKELANTS Jan
114 HIRSCHI Marc
115 HAGA Chad
116 STORK Florian
117 VERVAEKE Louis
Bahrain Merida
121 GARCÍA CORTINA Iván
122 AGNOLI Valerio
123 BOLE Grega
124 WANG Meiyin
125 GAROSIO Andrea
126 NIBALI Antonio
127 PADUN Mark
Team Dimension Data
131 KREUZIGER Roman
132 DLAMINI Nic
133 GHEBREIGZABHIER Amanuel
134 JANSE VAN RENSBURG Jacques
135 DAVIES Scott
136 MEINTJES Louis
137 WYSS Danilo
Trek-Segafredo
141 MOLLEMA Bauke
142 BERNARD Julien
143 CICCONE Giulio
144 EG Niklas
145 FELLINE Fabio
146 IRIZAR Markel
147 SKUJIŅŠ Toms
Team Jumbo-Visma
152 BOUWMAN Koen
153 DE PLUS Laurens
154 DE TIER Floris
155 KUSS Sepp
156 LINDEMAN Bert-Jan
157 MARTENS Paul
Team Katusha Alpecin
161 ZAKARIN Ilnur
162 GONÇALVES José
163 GUERREIRO Ruben
164 CRAS Steff
165 KUZNETSOV Viacheslav
166 SMIT Willie
UAE Team Emirates
171 MARTIN Dan
172 COSTA Rui
173 MOLANO Juan Sebastián
174 POGAČAR Tadej
175 POLANC Jan
176 RIABUSHENKO Alexandr
177 SUTHERLAND Rory
Burgos BH
181 MADRAZO Ángel
182 BOL Jetse
183 CUBERO Jorge
184 EZQUERRA Jesús
185 FERNANDES José
186 RUBIO Diego
187 SESSLER Nícolas
Caja Rural-Seguros RGA
191 ARANBURU Alex
192 CHERNETSKI Sergei
193 IRISARRI Jon
194 LASTRA Jonathan
195 NICOLAU Joel
196 RODRÍGUEZ Cristián
197 SERRANO Gonzalo
Cofidis, Solutions Crédits
201 ROSSETTO Stéphane
202 PÉRICHON Pierre-Luc
203 SOUPE Geoffrey
204 TOUZE Damien
205 LEMOINE Cyril
206 PEREZ Anthony
207 SIMON Julien
Euskadi-Murias
211 RODRÍGUEZ Óscar
212 BAGÜES Aritz
213 BARCELÓ Fernando
214 BARTHE Cyril
215 BARRENETXEA Ander
216 BRAVO Garikoitz
217 ITURRIA Mikel

La corsa in tv

La corsa maschile verrà trasmessa in diretta da Rai2 ed Eurosport a partire dalle 15.30; la gara femminile invece sarà trasmessa in diretta streaming su RaisportWeb ed Eurosport Player, inoltre è prevista una differita sera su Raisport. Gli orari ed i canali di trasmissione sono rintracciabili nella guida tv di Cicloweb.it.

Albo d’oro

2018Julian Alaphilippe (FRA)Bauke Mollema (OLA)Anthony Roux (FRA)
2017Michal Kwiatkowski (POL)Tony Gallopin (FRA)Bauke Mollema (OLA)
2016Bauke Mollema (OLA)Tony Gallopin (FRA)Alejandro Valverde (SPA)
2015Adam Yates (GBR)Philippe Gilbert (BEL)Alejandro Valverde (SPA)
2014Alejandro Valverde (SPA)Bauke Mollema (OLA)Joaquim Rodríguez (SPA)
2013Tony Gallopin (FRA)Alejandro Valverde (SPA)Roman Kreuziger (CEC)
2012Luis León Sánchez (SPA)Simon Gerrans (AUS)Gianni Meersman (BEL)
2011Philippe Gilbert (BEL)Carlos Barredo (SPA)Greg Van Avermaet (BEL)
2010Luis León Sánchez (SPA)Aleksandr Vinokurov (KAZ)Carlos Sastre (SPA)
2009Carlos Barredo (SPA)Roman Kreuziger (CEC)Mickaël Delage (FRA)
2008Alejandro Valverde (SPA)Aleksandr Kolobnev (RUS)Davide Rebellin (ITA)
2007Leonardo Bertagnolli (ITA)Juan Manuel Gárate (SPA)Alejandro Valverde (SPA)
2006Xavier Florencio (SPA)Stefano Garzelli (ITA)Andrey Kasheckin (KAZ)
2005Constantino Zaballa (SPA)Joaquim Rodríguez (SPA)Eddy Mazzoleni (ITA)
2004Miguel Á. Martín Perdiguero (SPA)Paolo Bettini (ITA)Davide Rebellin (ITA)
2003Paolo Bettini (ITA)Ivan Basso (ITA)Danilo Di Luca (ITA)
2002Laurent Jalabert (FRA)Igor Astarloa (SPA)Gabriele Missaglia (ITA)
2001Laurent Jalabert (FRA)Francesco Casagrande (ITA)Davide Rebellin (ITA)
2000Erik Dekker (OLA)Andrei Tchmil (BEL)Romans Vainšteins (LET)
1999Francesco Casagrande (ITA)Rik Verbrugghe (BEL)Giuliano Figueras (ITA)
1998Francesco Casagrande (ITA)Axel Merckx (BEL)Leonardo Piepoli (ITA)
1997Davide Rebellin (ITA)Oleksandr Honcenkov (RUS)Stefano Colagè (ITA)
1996Udo Bölts (GER)Stefano Cattai (ITA)Massimo Podenzana (ITA)
1995Lance Armstrong (USA)Stefano Della Santa (ITA)Johan Museeuw (BEL)
1994Armand de Las Cuevas (FRA)Lance Armstrong (USA)Stefano Della Santa (ITA)
1993Claudio Chiappucci (ITA)Gianni Faresin (ITA)Alberto Volpi (ITA)
1992Raúl Alcalá (MES)Claudio Chiappucci (ITA)Eddy Bouwmans (OLA)
1991Gianni Bugno (ITA)Pedro Delgado (SPA)Maurizio Fondriest (ITA)
1990Miguel Indurain (SPA)Laurent Jalabert (FRA)Sean Kelly (IRL)
1989Gerhard Zadrobilek (AUT)Francisco Antequera (SPA)Tony Rominger (SVI)
1988Gert-Jan Theunisse (OLA)Enrique Aja (SPA)Steven Rooks (OLA)
1987Marino Lejarreta (SPA)Ángel Arroyo (SPA)Federico Echave (SPA)
1986Iñaki Gastón (SPA)Marino Lejarreta (SPA)Juan Fernández Martín (SPA)
1985Adrie van der Poel (OLA)Iñaki Gastón (SPA)Juan Fernández Martín (SPA)
1984Niki Rüttimann (SVI)Raimund Dietzen (GER)Celestino Prieto (SPA)
1983Claude Criquielion (BEL)Antonio Coll (SPA)Reimund Dietzen (GER)
1982Marino Lejarreta (SPA)Jesús Rodríguez Magro (SPA)Pedro Delgado (SPA)
1981Marino Lejarreta (SPA)Graham Jones (GBR)Faustino Rupérez (SPA)

Visita lo store di Cicloweb!

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile