Kanstantsin Siustou © Bahrain Merida
Kanstantsin Siustou © Bahrain Merida

Quattro anni di squalifica per il bielorusso Kanstantsin Siutsou

L’Unione Ciclistica Internazionale ha comunicato oggi di aver inflitto una squalifica di quattro anni al ciclista bielorusso Kanstantsin Siutsou che era risultato positivo all’EPO in un controllo a sorpresa effettuato quasi due anni fa, il 31 luglio 2018. Siutsou era stato campione del mondo tra gli Under23 nel 2004 e al momento della positività militava nella Bahrain-Merida con cui aveva vinto il Tour of Croatia appena tre mesi prima: il corridore venne sospeso dalla squadra non appena avuto il risultato del controllo. La squalifica terminerà il 4 settembre 2022 quando Siutsou (classe 1982) avrà già compiuto 40 anni.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile