Salite e sterrati caratterizzeranno la seconda tappa del Giro Rosa 2020

L’organizzazione del Giro Rosa ha presentato ufficialmente oggi un’altra delle nove frazioni in programma quest’anno. Dopo la cronometro a squadre inaugurale, la massima corsa a tappe femminile resterà nella provincia di Grosseto per una tappa molto impegnativa lunga 124.8 chilometri con partenza da Paganico ed arrivo ad Arcidosso. Il percorso di questa seconda frazione, in programma per sabato 12 settembre, sarà ricco di insidie: dopo appena 14 chilometri in località Cinigiano si affronterà un primo settore di sterrato, poi ci sarà pochissima pianura e nel finale si girerà attorno al Monte Amiata e le atlete si cimenteranno con la salita di Seggiano, caratterizzata da 4.2 chilometri di strada bianca e che terminerà a poco più di 11 chilometri dall’arrivo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

L’angolo della polemica

Versione stampabile