Il gruppo al BinckBank Tour © Cor Vos
Il gruppo al BinckBank Tour © Cor Vos

Nuove restrizioni anticovid, cancellate le due tappe del BinckBank Tour nei Paesi Bassi

In questa epoca di pandemia c’è il rischio concreto di iniziare una corsa e poi di non riuscire a portarla a termine. Ma quello che sta accadendo relativamente al BinckBank Tour va oltre; complice il fatto di essere una prova transfrontaliera, la manifestazione partita oggi con la vittoria di Jasper Philipsen conoscerà già domani un giorno di riposo, ripetendo tale pausa venerdì.

Il motivo risiede nei nuovi provvedimenti più restrittivi adottati ieri dal governo dei Paesi Bassi e che hanno portato in extremis ad una decisione radicale da parte degli organizzatori, costretti a cancellare in toto le due tappe che attraversano la nazione: saltano così la seconda tappa, la cronometro di domani (mercoledì 30 settembre) a Vlissingen e la frazione sulle côte di venerdì 2 ottobre a Sittard Geleen.

L’ordinanza entrata in vigore nella serata di lunedì stabilisce che il pubblico non può essere presente alle competizioni sportive e/o agli allenamenti. Inoltre, è presente un limite massimo di persone che possono essere presenti durante un’attività sportiva nelle zone in cui è in vigore un codice arancione o rosso, come nel caso dei territori che avrebbero dovuto essere attraversati. Al momento gli organizzatori non hanno ancora comunicato come intendono agire, con eventuali spostamenti delle due tappe belghe rimanenti o se creare in corsa delle nuove frazioni sostitutive tutte in Belgio.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile