Corbin Strong sul podio in Nuova Zelanda © New Zealand Cycle Classic
Corbin Strong sul podio in Nuova Zelanda © New Zealand Cycle Classic

New Zealand Cycle Classic, l’ultima a Stewart. Nella generale successo di Strong

La prima corsa della stagione 2021 è giunta al termine stamani: la New Zealand Cycle Classic si è conclusa dopo cinque giornate con una breve frazione di 45 km tra le strade della capitale Wellington. A prevalere in volata è stato Campbell Stewart, ventiduenne neozelandese che milita per la Black Spoke Pro Cycling.

Alle sue spalle si sono piazzati Corbin Strong (Nuova Zelanda), George Jackson (New Zealand Cycling Project), Aaron Gate (Black Spoke Pro Cycling), Ben Oliver (New Zealand Cycling Project), Marc Langlands (Couplands Bakeries), Regan Gough (Nuova Zelanda), Finn Fisher-Black (Nuova Zelanda), Laurence Pithie (Nuova Zelanda) e Ryan Christensen (Cycling New Zealand).

Grazie agli abbuoni ottenuti, Corbin Strong si aggiudica la classifica generale, scrivendo il proprio nome nell’albo d’oro che vede tra gli altri la presenza di George Bennett e Ben O’Connor. Il ventenne, tesserato normalmente per il SEG Racing Academy, ha sopravanzato di 8″ Finn Fisher-Black; completa il podio a 23″ Aaron Gate, quindi seguono Ben Oliver a 56″, Josh Burnett (New Zealand Cycling Project) a 1’23”, Michael Vink (St. George Continental CT) a 1’31”, James Oram (Black Spoke Pro Cycling) a 1’36”, Luke Mudgway (Black Spoke Pro Cycling) a 1’46”, Ryan Christensen a 1’59” e Ollie Jones (Nuova Zelanda) a 2’08”.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile