Tony Gallopin dopo l'infortunio alla Volta a la Comunitat Valenciana © AG2R La Mondiale
Tony Gallopin dopo l'infortunio alla Volta a la Comunitat Valenciana © AG2R La Mondiale

Il Giro d’Italia di Tony Gallopin termina con un polso fratturato

Il dorsale numero 1 abbandona il Giro d’Italia. In quello che è stato un anno decisamente sfortunato, Tony Gallopin deve dire addio alla Corsa Rosa: il francese, coinvolto con tanti altri nella caduta avvenuta a 45 km dal termine della Matera-Brindisi di oggi, è giunto al traguardo in ultima posizione a oltre 21′ dal vincitore Arnaud Démare. Gli esami a cui il trentaduenne è stato sottoposto hanno rilevato la frattura del polso sinistro.

«La caduta» spiega Gallopin «è avvenuta in un tratto in cui stavamo andando ad alta andatura. Sono finito sotto alla bici e ho subito sentito la sensazione di avere il respiro interrotto. Ho atteso molto per ripartire ma ho capito immediatamente che il polso sinistro era rotto, come mi era già accaduto a febbraio alla Volta Valenciana. È un grande peccato perché ero in buona condizione».

La AG2R La Mondiale deve fare i conti con altri due elementi finiti a terra nel medesimo incidente, ossia Aurélien Paret-Peintre e Andrea Vendrame, ma tanto il francese quanto l’italiano proveranno a prendere il via domani nonostante abbiano riportato diverse abrasioni sul lato sinistro del corpo.

Archivio

La vignetta di Pellegrini

Versione stampabile