Mattias Skjelmose, sul podio lo scorso anno con Alaphilippe e Gaudu, tra i favoriti per la Faun Ardèche ©Boucles Drôme-Ardèche
Professionisti

Faun Ardèche e Drôme Classic, weekend in Francia per i puncheur

Doppio appuntamento nel fine settimane con due semiclassiche ormai abituali a inizio stagione. Tra i favoriti Skjelmose, Gall, Hirschi, Madouas e tanti altri. Orari e appuntamenti tv

23.02.2024 15:22

Non solo l'Opening weekend sulle pietre nel fine settimana ciclistico che sta per arrivare. C'è spazio anche per Les Boucles Drôme Ardèche, le semiclassiche dei due dipartimenti della regione dell'Auvergne Rhône-Alpes, nel Sud-Est della Francia. La Faun Ardèche giunge quest'anno alla ventiquattresima edizione, mentre la Drôme Classic è stata istituita nel 2014, raggiungendo subito la stessa importanza della sorella preesistente. 

Entrambe le corse sono di categoria 2.Pro, e strizzano l'occhio alla stessa tipologia di corridori. Per la Faun Ardèche di sabato il percorso non cambia rispetto agli ultimi anni: 170 chilometri, partenza e arrivo a Guilherand-Granges, con il durissimo strappo di Val d'Enfer (1.5 km al 10.7%) da ripetere tre volte, di cui l'ultima a pochi chilometri dal traguardo, preceduta dalla salita di Saint Romain de Lerps (6.3 km al 7.1%). 

La Faun Ardèche 2024
La Faun Ardèche 2024

Altimetricamente meno selettiva la Drôme Classic, le cui asperità principali sono concentrate negli ultimi cinquanta dei 190 chilometri previsti. La Cote des Roberts (1.6 km all'8%) è uno dei trampolini principali, ai -27 dal traguardo, posizionato su uno strappo di 500 metri al 6.8%. Più che le pendenze, uno dei fattori determinanti potrebbe essere l'intensità del vento, che l'anno scorso ha spezzato in due la corsa e reso impossibile organizzare l'inseguimento di Anthony Perez, che vinse dopo un'azione solitaria di quasi cinquanta chilometri.

La Drôme Classic 2024
La Drôme Classic 2024

Faun Ardèche e Drôme Classic 2024, i favoriti

Fino a questo momento, solo tre squadre sono riuscite a vincere nelle corse francesi del calendario: Lidl-Trek con Mads Pedersen (Étoile de Besseges e Tour de la Provence), Decathlon Ag2r con Cosnefroy (Tour des Alpes-Maritimes) e Groupama FDJ con Kevin Geniets (GP La Marseillaise) e Lenny Martinez (Classic Var).

Tre squadre con buonissime possibilità di ripetersi anche in questo weekend, a cominciare dalla Trek di Mattias Skjelmose, all'esordio stagionale, che se dovesse già essere in condizione sarebbe il favorito per entrambe le corse. La Decathlon Ag2r, una delle squadre del momento, presenta invece una squadra con più punte potenziali: Felix Gall, Aurélien Paret-Peintre e Clément Berthet per una corsa più selettiva, Dorian Godon e Alex Baudin per un finale esplosivo, Nans Peters per un'azione da lontano. La Groupama risponde con Valentin Madouas e Romain Grégoire, a loro volta tra i migliori puncheur presenti al via.

Tra i principali favoriti anche Marc Hirschi, Juan Ayuso e Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Michael Woods e Stephen Williams (Free Palestine) e Maxime Van Gils (Lotto Dstny), vincitore della crono che ha assegnato la Ruta del Sol, uno tra i più veloci per un arrivo ristretto tra scalatori. Tra gli outsider segnaliamo Ion Izagirre e Anthony Perez (Cofidis), Romain Bardet, Warren Barguil e Kevin Vermaerke (Team dsm-firmenich PostNL), Ewen Costiou (Arkéa B&B Hotels), Mathieu Burgaudeau (TotalEnergies), Yannis Voisard (Tudor Pro Cycling Team), Georg Zimmermann (Intermarché-Wanty) e i giovani della Soudal Quick-Step Gil Gelders e Antoine Huby. Tra gli italiani, quello con più possibilità di ottenere un buon risultato è Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty), oltre a Marco Frigo e al già menzionato Ulissi.

Per la Drôme Classic, essendoci la possibilità di una corsa meno selettiva e più adatta a puncheur con spunto veloce, entreranno in scena anche Benoît Cosnefroy, che prenderà il posto di Gall nella Decathlon Ag2r La Mondiale, Corbin Strong (Free Palestine), Vincenzo Albanese (Arkéa B&B Hotels) e Paul Magnier (Soudal Quick-Step).

Faun Ardèche e Drôme Classic 2024, la startlist completa

Data powered by FirstCycling.com

Data powered by FirstCycling.com

Faun Ardèche e Drôme Classic 2024, orari e dove vederle

Entrambe le corse saranno visibili via streaming su Eurosport. Si parte sabato con la Faun Ardèche a partire dalla 14 (alle 12.10 il via della gara); stesso orario per la Drôme Classic di domenica 25 febbraio.

 

Tirreno-Adriatico 2024 - Analisi del percorso
Van Baarle e Kopecky, alla Omloop sarà di nuovo assolo vincente?