2019, sul traguardo Dries De Bondt precede Piotr Havik © Halle - Ingooigem
Professionisti

La Halle - Ingooigem esce dal calendario internazionale

L'addio dopo 72 edizioni e quattro cancellazioni consecutive. A sostituirla ci sarà la prima edizione del Grote Prijs Stad Halle, corsa di categoria 1.2 che si disputerà il prossimo 13 agosto

23.01.2023 19:05

La pandemia torna a pesare sul calendario ciclistico di prim'ordine. A pagarne le conseguenze è la Halle - Ingooigem, classica belga di categoria 1.1, che è stata annullata per il quarto anno consecutivo. Gli organizzatori hanno pertanto deciso di cancellare la corsa in via definitiva: vinta per l'ultima volta da Dries De Bondt, la Halle - Ingooigem esce così dal calendario internazionale dopo 72 edizioni. Nel palmarès non mancano i nomi illustri: dai pionieri Rik Van Steenbergen e Roger De Vlaeminck ai contemporanei Arnaud Démare e Nacer Bouhanni, che hanno vinto due edizioni a testa.

Una brutta notizia per il panorama ciclistico, che a distanza di quasi tre anni paga ancora le ripercussioni economiche del Covid-19, ma l'organizzazione ha fatto sapere che dalle ceneri della corsa belga nascerà una nuova competizione sotto il nome di Grote Prijs Stad Halle - o Grand Prix de la ville de Hal, per i valloni; in programma il 13 agosto prossimo, la classica entra a far parte del calendario come prova di categoria 1.2. L'obiettivo è chiaro: attirare le squadre più importanti per scalare le gerarchie e tornare al livello superiore nel giro di poche stagioni. Una missione non semplice, ma che l'organizzazione è riuscita a portare a termine più volte in passato con la Halle - Ingooigem; nel 2015, pur essendo una 1.1, furono ben cinque le formazioni World Tour al via, tra cui la Etixx - Quick Step capitanata da Tom Boonen.

Ancora da presentare il percorso, ma non mancano le prime voci di corridoio che parlano di un circuito di una ventina di chilometri da ripetere per otto volte. La natura del percorso non cambierà rispetto alla Halle - Ingooigem e dovrebbe favorire i corridori da classiche e le ruote veloci più resistenti. Al via della prima edizione ci saranno inoltre le sezioni giovanili di due formazioni World Tour, la Jumbo - Visma e la Groupama-FDJ. 

Juan Pedro López prepara il ritorno
Vuelta a San Juan, la prima dell'anno per Jakobsen