Chaves esulta, Kruijswijk china il capo sul traguardo di Corvara @ Bettiniphoto
Chaves esulta, Kruijswijk china il capo sul traguardo di Corvara @ Bettiniphoto

Giro, lo spettacolo finalmente arriva: tappa a Chaves, Kruijswijk in rosa. Nibali paga 37″, Valverde 3′

Nei sei gpm previsti per la Alpago-Corvara lo spettacolo è esploso nell’ultima ascesa, che è anche la meno difficile di giornata. Sul Valparola Vincenzo Nibali ha attaccato e Alejandro Valverde non ha tenuto il suo ritmo; tuttavia il siciliano a sua volta è stato distanziato prima da Steven Kruijswijk e poi da Esteban Chaves. I due sono andati di comune accordo fin sul gpm, dove hanno ripreso due dei fuggitivi della prima ora, ossia Georg Preidler (Team Giant-Alpecin) e Kanstantsin Siutsou (Dimension Data). Davanti a loro era ancora presente Darwin Atapuma (BMC Racing Team), che è stato raggiunto solamente ai meno 2 km dal traguardo.

La bizzarra volata a quattro è stata vinta da colui che ha corso con maggior attenzione, ossia Esteban Chaves: il colombiano della Orica GreenEDGE ha preceduto Steven Kruijswijk, Georg Preidler e Darwin Atapuma, quarto a 6″. Vincenzo Nibali ha concluso a 37″ assieme a Kanstantsin Siutsou mentre Ilnur Zakarin e Rafal Majka hanno pagato 2’29”; 2’50” il gap di Rigoberto Urán mentre Domenico Pozzovivo e Alejandro Valverde hanno concluso a 3′. La maglia rosa Andrey Amador, in difficoltà già sul Giau, ha saputo rientrare nella discesa seguente per poi riperdere contatto sul Valparola, giungendo a 3’51”.

La nuova maglia rosa è Kruijswijk che ora guida con 41″ su Nibali e 1’32” su Chaves. Valverde è a 3’06”, Amador a 3’15”, Majka a 3’29” e Zakarin a 3’53”.

A seguire cronaca e approfondimenti

Archivio

La vignetta di Pellegrini