Principali tipologie di Mountain Bike e destinazioni d’uso

La Mountain Bike
Quando si parla di Mountain Bike, la classificazione è piuttosto difficile; infatti, ci sono molti diversi fattori che fanno la differenza tra un modello e l’altro e principalmente riguardano il telaio, le sospensioni, e il tipo di componenti che monta.
Le Mountain Bike come si evince dal nome stesso, sono state progettate per le competizioni di Cross Country, quindi specifiche per le salite e per mantenere una velocità media.
A riguardo di quest’ultima, telai leggeri e forcelle rigide in acciaio, con il passar degli anni sono stati sostituiti da leghe in alluminio e persino di carbonio, tali da far pesare una bici di questo tipo meno di 8 kg.

I principali modelli e gli usi specifici
Le Mountain Bike sostanzialmente oltre al modello base, si possono classificare in almeno altre due importanti categorie, vale a dire l’enduro e il freeride.
L’enduro è molto simile a quello standard, ma in genere si tratta di bici da corsa con ruote e forcelle da 34 o 36 mm, ideali per una maggiore rigidità. Per le ruote invece c’è la possibilità di scegliere quelle da 27,5″e 26″.

Per quanto riguarda invece la Mountain Bike freeride c’è subito da precisare che si tratta di mezzi che danno molta importanza alla meccanica; infatti, tanto per fare un esempio, la sospensione è di circa 180 millimetri, quindi si tratta di una bici molto robusta e da poter sottoporre a sforzi estremi.
Le ruote, in genere da 26 “, sono anch’esse ampie e robuste, e possono variare di peso in base alle esigenze.
Infatti, alcuni le preferiscono più leggere, poiché amano pedalare in salita e di rado.

Un ottimo esempio di Mountain Bike del tipo enduro, è la bici MTB, tra le migliori spicca il modello R1 prodotto dal brand Ferrini, e che si presenta con ruote da 26″, una forcella Suntuor ben ammortizzata e un cambio della Shimano.
Il modello è inoltre disponibile, in diversi colori e in tutte le taglie. Si tratta in questo caso di una novità del 2016, e che rappresenta l’ideale per chi vuole utilizzare la Mountain Bike sia su strada liscia e setosa che su percorsi di montagna e relative strade sterrate.

Archivio

La vignetta di Pellegrini